menuredazionecontattitwitterfacebookinstagrampinterestgoogleyoutube

      itaeng
ArrasAgain

 

ART FOCUS:

TRASPOSIZIONI

Immagine come supporto formale che ci permette di proiettare concetti interiori fatti di pulsioni e simboli alienanti: lo spagnolo Dino Valls analizza la psiche umana e lo fa andando a ritroso nel tempo sperimentando e rielaborando le tecniche dei maestri del passato.

 

DINO VALLS

 

Un mix a tratti incomprensibile tra passato e futuro, sentimento e idealizzazione, dove però inconscio e antiche proibizioni viaggiano su un unico binario.
E tracciano chiari spunti che dilaniano l'apparenza a favore dell'interiorità nuda e cruda.

 

KEHINDE WILEY

 

Un accento sicuramente più scanzonato per Kehinde Wiley: la cultura hip pop si fonde con quella che è la street art più contemporanea, dove le pose teatrali dei dipinti assumono tinte romanzesche e ci riportano come d'incanto al passato.
Trasposizioni di concetti e visioni d'insieme che creano un melting pot esilarante, vivace e patinato.

 

MARTIN EDER

 

Martin Eder rievoca la pulzella d'Orleans, coraggiosa e dai sentimenti impetuosi, che fu Giovanna D'Arco: le nuance predilette sono quasi surreali e calate in un contesto in cui anche le semplici armature trasudano ardore trionfale, e rendono pienamente giustizia al corpo femminile e alle sue forme.
Non c'è brutalità, ma solamente una bellezza consapevole ed emozionata: una femminilità ritrovata, che è infinita dolcezza e forza insieme. 

 


credit: Sveva Raimondi