menuredazionecontattitwitterfacebookinstagrampinterestgoogleyoutube

      itaeng
ArrasAgain

 

STREET ART FOCUS:

CYCLICAL

Il Medioevo. Ricordo con astio le ore di scuola passate a studiare il Medioevo, i feudi, la vita, i costumi. Credevo che una grossa percentuale di persone non provasse nessun tipo di affetto per quel periodo storico, ma evidentemente mi sbagliavo di grosso. Dicono che la storia sia ciclica, e così anche i trend in un certo senso, e quindi eccoci qui ad osservare delle rivisitazioni di quell'epoca spogliate della loro pomposità tipica e adornate da irriverenza. Street art e Medioevo, una coppia improbabile ma efficace.
Aircollage, questa la tecnica usata da Lorenzo Castellini nel profilo instagram art.lies. Volti stampati di personaggi storici e non, applicati, in prospettiva, su corpi di persone per strada o ritratte in determinate situazioni. Spesso la contrapposizione del corpo con il volto fa risultare il tutto molto ironico e spensierato.

LORENZO CASTELLINI (art.lies) | Aircollage

 

Il secondo progetto si chiama Outings Project e ha del geniale: il visual artist e filmmaker Julien de Casablanca coinvolge chiunque in un progetto globale che consiste nello scattare foto di opere d'arte con il proprio cellulare per poi renderle "libere". Ovvero stamparle e applicarle in giro per la città. Decontestualizzare ritratti storici rendendoli liberi e in certo senso leggeri.

OUTINGS PROJECT

 

E arriviamo infine al più divertente ed estremo di tutti. Cecilia Azcarate mette a confronto ritratti medioevali con figure del mondo della musica rap e hip hop. Il confronto sembra irreale e impossibile, ma funziona. Eccome se funziona. La somiglianza è evidente e a volte quasi sconcertante.

CECILIA AZCARATE | B4-XVI beforesixteen

 

Insomma che dire? Non mi ricrederò su questo periodo storico, ma devo ammetterlo: di certo è rappresentato sotto degli aspetti che non avevo considerato.

credit: Giulia Picello