menuredazionecontattitwitterfacebookinstagrampinterestgoogleyoutube

      itaeng
AtariLovers

 

GRAPHIC FOCUS:

CYCLE

Una delle prime cose che ti insegnano durante le ore di storia alle superiori, se sei fortunato anche prima, è che la storia è ciclica. Gli eventi si ripetono. Concetto che in realtà, nella suddetta materia, è difficile da comprendere fino a che non si capisce il pattern.
La notizia è che questo mantra è applicabile a quasi tutto ciò che ha origine storica, e nel nostro caso le mode ne sono un esempio lampante.
Quando pensiamo di aver finalmente superato e cancellato un moda del passato, eccola che ritorna alla carica più agguerrita di prima. Pantaloni a zampa? Superga? Occhiali giganti? Baffi e barba? Fatto, fatto, fatto e ancora fatto.

Ed ecco quindi che con un'entrata a gamba tesa, degna di un calciatore, vediamo tornare i pixel e l'illustrazione digitale, che più che essere realmente arcaica dà quella sensazione.
Nel primo caso abbiamo le gif di Ivan Dixon e Paul Robertson a tema Simpson, i quali non saranno storici come Beautiful ma di sicuro dal 1989, anno della prima puntata, fanno parte della vita di chiunque.

IVAN DIXON + PAUL ROBERTSON - Simpson pixels

 

Sulla scia dei pixel giganti e della "poca definizione visiva" abbiamo le geniali creatrici di Tampon Run, Andy Gonzalez e Sophie Houser. Se la grafica del gioco è geniale, pensate al gioco stesso.

ANDY GONZALEZ & SOPHIE HOUSER - Tamponrun

 

Ultime, ma solo per questioni di stile, sono le illustrazioni "Everyday Thoughts On Everyday Things" di Rachel Denti. Il tema è chiaro a tutti. Lo stile è quello della grafica digitale, che non può che avere un sapore di passato e ricordare i fumetti di una volta.

RACHEL DENTI

 

Quindi: partendo dal presupposto che la storia è ciclica, poteva andarci decisamente peggio. Anzi, direi che è una di quelle situazioni dove fare un salto nel passato è molto piacevole.

credit: Giulia Picello