menuredazionecontattitwitterfacebookinstagrampinterestgoogleyoutube

      itaeng
ComingMoon

 

PHOTO FOCUS:

NOSTALGIA SPAZIALE

Dentro un mondo in fase di sfacelo, è opportuno cercare un approdo. Il mondo non basta più, non è un posto sicuro, accogliente, materno. Lo sguardo vola, malinconico, verso nuovi universi più promettenti.

 

JULIEN MAUVE - Greetings from Mars

 

Un astronauta ci invia le sue cartoline in "Greetings from Mars" di Julien Mauve, lo fa attraversando panorami marziani scattandosi foto con un selfie stick e irridendo il nostro atteggiamento davanti l'obiettivo, quando sappiamo di essere ripresi. Nuove frontiere del turismo globale che ci fanno sognare di universi raggiungibili in futuri prossimi.
E' quasi come se fossimo dentro un nuovo delirio collettivo dell'anno duemila, come se rivivessimo quel giubileo con lo stesso fervore, le stesse attese, lo stesso smarrimento. 

 

VINCENT PAUL YONG + IAN LOH - editorial on Esquire Malaysia May 2015 issue

 

Paesaggi immaginari popolano il set di Esquire Malaysia nella serie "The day the heart stood still". Deserti, scogliere e montagne rocciose dalle quali emergono poliedri e geometrie curiose. Come ci vestiamo per andare ad esplorare l'universo? Paiono chiederci questi fotografi.

 

MICHAEL MASSAIA - Transismografy

 

"Transismografy" di Michael Massaia immortala ghiaccioli e gelati sciolti, a prima vista, ma questi in realtà ricreano panorami allusivi alle superfici extraterrestri e a pianeti osservati dallo spazio. I sentimenti di malinconia per le vacanze passate, per il mondo dell'infanzia e della spensieratezza, si mescolano all'attrazione per il vuoto e per il nuovo mondo.
Ancora adesso facciamo i conti con l'idea di un altrove migliore e quasi irraggiungibile, con un universo in declino e la promessa di un mondo migliore.
Il messianismo dell'anno due-volte-mille ci impone una cieca fiducia nel futuro e nello spazio così vicino così lontano, quella fiducia che abbiamo smarrito nel mondo che abitiamo.

 


credit: Alba Nabulsi