menuredazionecontattitwitterfacebookinstagrampinterestgoogleyoutube

      itaeng
Crystallize

 

Il tema del cristallo, come espressione massima di pura perfezione complessa.
È il fascino della visione microscopica della composizione cristallina, che tramite una struttura reticolare di prismi basici può essere ripetuta all'infinito creando innumerevoli forme.
Ancora una volta si tende la mano alle forme elementari, ma questa volta sapientemente fuse e incastrate per plasmare intricati spazi ed elementi.

 

PETRINA HICKS - The Shadows

MTV UK - Turn Up the Base video

 

Ci troviamo dunque di fronte ad una vera e propria sperimentazione di forma e modularità, di incastro e spazialità.
A livello scultoreo i poliedri vengono ricreati utilizzando la tecnica dell'origami, basata sulla stessa essenza di forme e sfaccettature semplici, tradotta in abili pieghe, per ricreare maestose tridimensionalità materiche complesse dal raffinato sapore cristallino.

 

BENJAMINE ARANDA + CHRIS LASH - Crystalline

MATT SHLIAN - Making of Sculpture

 

Nel mondo della grafica multimediale tridimensionale lo stesso effetto viene ricreato scomponendo in maniera violenta i solidi tramite l'uso di meches che lavorano, si trasformano e si muovono autonomamente in uno spazio indefinito, privo di tempo e luogo.
Ma è nella grafica 2D che il tema del cristallo è sorprendentemente utilizzato, ricreando tridimensionalità, scomponendo immagini fotografiche e riproducendo la diffrazione della luce tramite il solo utilizzo di triangoli e colore.

 

DEBRA BAXTER - Devil Horn

THREE OF THE POSSESSED

MIKE PELLETIER - Parametric_Expression

 

Di fronte a questi poliedri artificiali si hanno due diverse sensazioni: la prima di trovarsi in un paesaggio lunare, la seconda di scoprire di far parte di un microcosmo. Qualsiasi sia l'intento iniziale è un ottimo risultato, forse un po' inquietante, ma di grande effetto.

 

editorial: Maira Passuello

color card: Monica Montanaro