menuredazionecontattitwitterfacebookinstagrampinterestgoogleyoutube

      itaeng
CutOut

 

DESIGN FOCUS:

UTILI TAGLI

Intagliare, alleggerire, svuotare. Questo è ciò che si vede nel panorama del design oggigiorno. Ma le motivazioni non hanno alcunché di metafisico, sono semplicemente funzionali: c'è chi lo fa per mostrare cose che altrimenti non si vedrebbero, chi per contenere qualcosa, chi per fare degli incastri, chi per alleggerire, chi per disegnare e chi per scrivere.

 

CAROLINE SLOTTE - Landscape Multiple

 

L'artista Caroline Slotte si è dilettata nella lavorazione di queste pile di piatti, utilissimi nel caso vogliate fare un bello scherzone ai vostri ospiti. Vi chiederete perché: ebbene, ad ogni cambio di piatto il fondo resterà lo stesso, privandosi solo di alcuni dettagli. L'opera è veramente molto bella, formata da sezioni di piatti, dipinti a mano e non, intagliati, che così sovrapposti formano una scena tridimensionale sorprendenti. Wow.

 

MIRIAM MIRRI - Acacia Honey Dipper

 

Acacia Honey Dipper è formato da esagoni vuoti, che vanno a formare un interno cavo, pronto per raccogliere il miele. La forma ricorda tanto un fiore che sboccia dal ramo.

 

IZABELA BOLOZ

 

Si tratta di moduli ad incastro di arredo urbano, o più comunemente dette sedute. Progettati in modo da esser composti come meglio si preferisce: incontrarsi, parlarsi, sedersi, riposarsi o arrampicarsi per giocare. Tutto questo grazie all'intagliatura presente nei pezzi, che fa sì che si incastrino come denti di pettine.

 

ANIMAL STUDIO

 

Con questi gioielli potrete portarvi la vostra città del cuore ovunque vogliate, sempre che riusciate a capirci qualcosa in 3 centimetri di mappa. Ma le dimensioni non contano o così almeno dicono.

 

UUfie - Black Peacock

 

Come si può ben capire dal nome, questa seduta prende ispirazione dal pavone, o meglio dalla sua coda. Ma non solo, anche dai giochi che spesso vediamo fare dai bambini, come piegare la carta e intagliarla. Costituito da un unico foglio di Corian è solo otticamente fragile, in realtà è strutturalmente forte. Molto belle le ombre che proietta sul pavimento, mentre sulla comodità aspetto di provarla prima di parlare.

 


credit: Andrea Masato