menuredazionecontattitwitterfacebookinstagrampinterestgoogleyoutube

      itaeng




ETRO

Apre i battenti in zona Brera la nuova boutique e showroom Etro Home, concepita come atelier-galleria dove modernità e tradizione sono esaltate dal forte contrasto dei materiali come ad esempio il ferro scuro decapato, la trasparenza del vetro e i pavimenti tipicamente alla Veneziana.
Un mix di spunti, culture e scenari diversi, che giocano tra loro in totale armonia.
La prima capsule collection destinata alla casa segue gli iconici Paisley della maison accostati dolcemente a tonalità azzardate, intense e sempre molto divertenti.




TRUSSARDI

Ironia, leggerezza, eleganza: questi i dictat del lusso garbato e discreto della collezione Trussardi Casa. I complementi d'arredo disegnati in collaborazione con l'architetto Carlo Colombo, sono pensati e costruiti su canoni estetici essenziali e minimalisti, dove le linee geometriche non sono mai spigolose ma confortevoli, come la poltrona "A Round".
Le tonalità si ricollegano a tutto ciò che rimanda alla terra e ha sapore di natura: nuance che scaldano, sfumature soft e polverose che si mescolano a sfumature di blu e grigio ricreando atmosfere conviviali e sobrie vagamente anni '50.
La tradizione sposa la contemporaneità e si traduce in vivacità sperimentale e voglia di innovazione mantenendo uno stile inconfondibile.




VENINI

Tra i tanti progetti presentati in occasione del salone del Mobile da Venini, e che vanno ad arricchire le collezioni Artlight e Artglass, spicca la collezione di lampade Zoe, di Doriana e Massimiliano Fuksas.
Una lanterna "rifugio dei desideri" rivisitata in chiave contemporanea che ci sussurra sapori ed emozioni lontane, rifacendosi al mondo antico orientale e racchiudendo in sé artigianalità e tradizione.
Vetro soffiato che con movimenti circolari di anelli concentrici emana magia, propaga luce senza pero' svelare l'incantesimo che racchiude in sé.
Un ricordo di una Venezia sospesa tra Oriente e Occidente, dove leggerezza e densità si alternano e fondono in completa armonia.




MARSOTTOEDIZIONI: WORKING ON MARBLE

Nella sala napoleonica dell'Accademia di Belle Arti, il gruppo di designer dello studio Irvine che da anni segue MarsottoEdizioni, interpreta con assoluta originalità il concetto di quotidianità intesa come lavoro, azioni e relazioni ad esso correlate.
Working On Marble: lavoro sì come fatica ma soprattutto come ingegno e fantasia. E ancora gioco, inteso come intervallo o pensiero strategico: sinergia o concentrazione solitaria.
Diverse interpretazioni della superficie come piano d'azione e il marmo declinato a soggetto che mostra doti inaspettate come morbidezza leggerezza. Semplicemente sublime!




HERMÈS

Hermès, Palazzo Serbelloni, DesignWeek 2014: armonia tra evidenza e tecnica.
Eleganza dei materiali e intelligenza funzionale, rigore e sobrietà, unicità e accuratezza di un savoir-faire abbinato a nuove tecniche, il tutto tradotto nello stile della maison che trasuda storia ed eccellenza.
Ecco che quindi il pantografo diventa, grazie al design di Michele De Lucchi, una linea di lampade agili, Pantographe, rivestite in pelle e metallo con finiture raffinate, la cui base si trasforma in svuotatasche e le cui parti luminose evocano il frustino e il mondo equestre. Slanciate, minimali ma con una minuziosità di dettagli quasi poetica: fluidità, semplicità, durevolezza, queste le caratteristiche che il designer è riuscito a trasmettere attraverso le sue creazioni.
Yann Kersalé invece firma la linea di lanterne, La Lanterne d'Hermes, composta di quattro sorgenti luminose singole e riunite su una stessa base in una custodia in pelle, prendendo ispirazione dal mondo marino e della navigazione. Ed è magia.




NONOSTANTE MARRAS

Entrare al Circolo Nonostante Marras è sempre un’esperienza bellissima, un bozzolo di relax nella grigia città. Antonio Marras interpreta Segno Italiano attraverso “Un volo a planare”, un’installazione che vede volare gli oggetti della collezione come le ceramiche Atesine per valorizzare prodotti di alto artigianato italiano a livello internazionale. Il risultato una grande tavolata MetaOniric, in cui tutto è sfasato e traslato.




PEUGEOT

Una suggestione futuristica, quella che Peugeot ha sviluppato in Tortona. Un ritorno alle origini per il famoso brand automobilistico che ha voluto dimostrare il proprio know-how in materia di design, ambiente nel quale è nato prima di specializzarsi nei motori. Un amalgamazione di materiali moderni con elementi naturali che si esprime pienamente nel sofà Onyx, accompagnata dalla musica del pianoforte fatto in collaborazione con Pleyel, suonato in continuazione da una pianista.




CUCINELLI

Lifestyle: vista la grande richiesta, va così ad ampliarsi e viene presentata in questa Design Week al pubblico la nuova linea di prodotti che sino ad ora erano destinati solo all'esposizione e funzionavano come complemento d'arredo nei vari store Cucinelli. Una collezione declinata con nuance delicate e materiali pregiati, caratteristiche imprescindibili del diktat di Solomeo: candele con trama di maglia e candele estive dal design minimale, cuscini rivestiti in cachemire o pelle, scatole in cartone finemente accurate nel dettaglio e set di asciugamani riposti in contenitori di legno raffinati ma semplice. Niente è lasciato al caso e tutto segue il sapore unico di Cucinelli: ebbene sì... la bellezza salverà il mondo.




SPAZIO KRIZIA

Beyond Design, fogli di carta placcati d’oro appesi che ondeggiano nell’aria e illuminano, lampade Toto che indossano le iconiche orecchie di Mikey Mouse e Buzzz, che attira a se libellule.
LED, oro, multifunzionalità, gioco, installazione d’effetto, rivisitazioni e preziose edizioni limitate. Ingo Maurer allo spazio Krizia. LovelyLousyBug.




MOROSO: MARTINO GAMPER & PETER MCDONALD

In pieno tema MetaOniric, intersezioni come densità sensoriali, campiture cromatiche immateriali concretamente inscritte nella quotidianità: l'installazione che Moroso ospita è a cura di Martino Gamper e Peter McDonald, e ci proietta in un luogo parallelo e provvisorio in cui l'aspetto ludico si snoda tra volumi, forme e colori.
Ed è esattamente così che ci ritroviamo immersi e sognanti in un luogo che azzera la distanza: siamo nelle cose (parte) del mondo. Siamo in un luogo dove arrivare per immaginare il mondo. E da lì ripartire.
Un luogo dove l'immaginazione può tutto, e ci riporta bambini a riscoprire con occhi diversi ciò che ci circonda.




SAN GREGORIO DOCET

San Gregorio Docet, new entry della designweek, ma non per questo meno importante. Basta vedere alcuni nomi come Droog, Wallpaper, Sarah Lucas, Designersblock, per poter scommetterci. Wallpaper con Leclettico fa una selezione, ed espone ciò che considera il meglio del design internazionale. La celebre artista che rappresenterà la Gran Bretagna alla Biennale di Venezia, Sarah Lucas, è presente invece con 14 arredi in cemento e MDF. Poi designersblock con gioielli, arredi e ceramiche. Le premesse ci son tutte per riportare in auge quello considerato una volta il quadrilatero. Good Luck!




ELICA: MIDDLE-EARTH. A JOURNEY INSIDE ELICA

La terra di mezzo: progetto che vede coinvolti due giovani fotografi italiani, Fabio Barile e Francesco Neri, allo scopo di restituire un’immagine inedita e forse più autentica di Elica, multinazionale che nasce a Fabriano e che è riuscita a ritagliarsi uno spazio più che significativo nel mercato globale.
Elica che vede il fare impresa sì come un’incessante sfida, ma che ci tiene a precisare d’essere fatta principalmente dalle persone che ci lavorano: ecco quindi che in collaborazione con la fondazione Ermanno Casoli, nasce “Middle-Earth. A journey inside Elica”.
Un’azienda che vive di velocità e tecnologia, design e innovazione, si confronta con lo sguardo “lento” del banco ottico, che cattura l’immagine gradualmente e a cui hanno affidato la loro cifra stilistica i due fotografi. Ne esce un ritratto a tutto tondo e un’immagine inedita dove si ripercorrono ricerca, produzione industriale e sviluppo, dimostrando come la massima e totale espressione non stia solo nel prodotto finito, bensì nelle maestranze che ogni giorno, a fusi orari diversi, si recano nei vari uffici e stabilimenti Elica per affrontare nuovi percorsi e sfide.




TEMPORARY MUSEUM FOR A NEW DESIGN

Tortona, punto nevralgico del fuori salone. Superstudio Più Temporary Museum for a New Design presenta The world is here - The Future Is Now, lo slogan di Tortona Around Design. Lo spazio, organizzato, come gli scorsi anni, in format museale accoglie artisti, designer e brand internazionali, affermati e non. Particolare importanza si da al futuro, all’incrocio tra arte e design e ai mercati emergenti: installazioni interattive, prodotti tridimensionali e sperimentazioni artistiche. L’area esterna, denominata green village, quest’anno invece è stata destinata ad ospitare una selezione di proposte eco-compatibili divise in sette aree tematiche. Awesome!




MISSONI

Come un’oasi nel deserto, o meglio un miraggio, un sogno, un trip degno di Alice nel paese delle meraviglie nel caos della design week. La celebre maison di moda italiana celebra Missoni in Wonderland. Un po’ Flower Power, un po’ Alice in Wonderland, un po’ matrimonio di Margherita. Un mondo sottosopra, un paese delle meraviglie, decorazioni e motivi grafici, floreali e geometrici tipici del brand, ma che non stufano mai. Grazie Missoni.




CAVALLI

La nuova poltrona Wings presentata durante il Salone è il pezzo design della linea Cavalli Home che parla di fusione e dinamismo.
Libertà creativa e tonalità accese che spaziano tra il rosso, l'oro e il bianco/nero, e che si snodano tra gli effetti stampati tipici dello stile trasversale della Maison.
Un nuovo modo di sedersi, e tanta voglia di trasgressione in totale disinvoltura: un pezzo di design che ci sorprende in modo diverso e surreale.


text credits:

Monica Montanaro and Andrea Masato