menuredazionecontattitwitterfacebookinstagrampinterestgoogleyoutube

    itaeng
DesirableFreak

 

FASHION FOCUS:

ESSERE O NON ESSERE

Curiosità, dinamicità, unicità: essere o non essere. Questo è il vero grande problema (o opportunità?).

 

KOSTANTINE KOFTA

 

Kostantine Kofta riesce a dare un'unica forma a sacro e profano, umano e sovrannaturale, creando una fusione armonica tra surrealismo e sensualità.

 

YOHJI YAMAMOTO - Backstage fw 15/16

 

Sottile, ma non per questo meno incisiva la chiave di lettura di Yamamoto: deturpazioni accennate che lasciano però il segno. Evidenti, sussurrate ma incisive.

 

ANN DEMEULEMEESTER - fw 15/16

 

Ann Demeulemeester e le sperimentazioni sottili e all'avanguardia: un pensiero ibrido dove si sovrappongono forme, stili e volumi che si desquamano sul corpo, dando vita ad un fitting alternativo e incalzante.

 

CHARLOTTE TYDEMAN

 

Charlotte Tydeman sperimenta la dimensione onirica attraverso i suoi capi dal sapore anni '50 che tanto ricordano le pin up morbide e dall'aria vagamente sognante. Interpretazioni soggettive e volubili di volume e superficie attraverso un sogno: dream catchears docet.

 

DEWI BEKKER

 

Dewi Bekker: la sua visione del tutto giocosa ci riporta ad una dimensione ludica dove l'equilibrio tra fantasia, quotidianità e umorismo è totalmente sperimentale e vincente. Porta ad un piano prettamente materiale e fisico il rimodellamento di quello che è il comune pensiero di entità corporea.
Comunicazione eversiva ed efficace: vera e propria contestazione contemporanea.

 


credit: Monica Montanaro