menuredazionecontattitwitterfacebookinstagrampinterestgoogleyoutube

      itaeng
FoodAddict

 

GRAPHIC AND PACKAGING FOCUS:

STAY HUNGRY, STAY CRITIC

Sigle, immagini, simboli,status. Cos'hanno in comune? La necessità di decodificazione. Nessuno ci pensa mai, ma il nostro cervello lavora ad una velocità sorprendente, permettendoci di dare ad un simbolo astratto un significato specifico. $ = denaro, H2O = acqua, uomo e donna stilizzati = toilet, si potrebbe andare avanti all'infinito. Quello di cui non ci rendiamo conto è che il marketing ha sfruttato questa nostra capacità di collegamento rapido e l'ha fatta sua, permettendoci di collegare a delle immagini dei brand. E ammettiamolo, cosa c'è di più potente del cibo? Forse solo la religione e il suo essere l'oppio dei popoli.

TBWA PARIS - Mc Donald's 2014 adv

 

M gialla su sfondo rosso? Mc Donald's. C'è chi lo odia, chi lo ama e chi vorrebbe vorrebbe odiarlo ma non può fare a meno di quel magnifico gusto chimico che crea dipendenza. Così questa catena di fast food ha espanso il suo dominio a tal punto che non è più necessaria la fotografia di succulenti panini nelle sue campagne pubblicitarie, ora basta una semplice versione grafica minimal del suo cheeseburger, delle sue french fries o delle chicken McNuggets, per farsi riconoscere immediatamente. Il nostro cervello non ha nessun tentennamento, la decodifica è immediata e la TBWA paris lo ha capito e lo ha sfruttato nella sua nuova campagna 2014 per Mc Donald's. La bocca si riempie di saliva, le papille gustative reagiscono immediatamente allo stimolo. Geniale e sobria, tanto di cappello.

PEDDY MERGUI - Wheat is wheat is wheat

 

Prodotti da supermercato e brand di alto lusso. Questo è il binomio creato da Peddy Mergui attraverso una serie di packaging legati a grandi marchi. Nike, Tiffany, Gucci, Apple sono tutti utilizzati, attraverso simboli di immaginario comune grazie i quali possono essere chiaramente distinti, nella nuova esibizione "Wheat is wheat is wheat". Improvvisamente è chiaro, anche in questo caso, quanto la nostra mente sia assuefatta dalla grandi marche a tal punto da riconoscerle in contesti estranei rispetto a quelli usuali. Insomma umoristica si, ma anche molto provocatoria.
Per restare in tema di grandi campagne pubblicitarie citerò il famosissimo motto della Apple Stay Hungry, Stay Foolish. Ma non vi dimenticate di conservare un po di spirito critico per le grandi occasioni, fidatevi, non è sopravvalutato.

credit: Giulia Picello