menuredazionecontattitwitterfacebookinstagrampinterestgoogleyoutube

      itaeng
Megaphysics

 

DESIGN FOCUS:

NON C'È

Non c'è. Non c'è tempo, non c'è spazio, non ci sono risorse.
Nell'era del non c'è universale dobbiamo focalizzarci sulla vera essenza delle cose, senza molti preamboli, senza abbellimenti. Scordiamoci quel sole febrile un po' offuscato dal grigiore delle nuvole che ci scalda nelle prime giornate primaverili, non c'è tempo nemmeno per quello, niente più illusioni, niente più inganni, solo la verità, dura e cruda.

 

LAWRENCE LASKE

 

Per gli amanti del minimal di certo non può non piacere. Lawrence Laske esemplifica gli elementi, ne cambia le dimensioni, gli unisce, spesso facendo cambiare loro funzione. Due sedie diventano un tavolo, quattro sedie diventano una libreria, il tavolo un portavaso e la tazzina un posacenere. Bellissimi. Per non parlare delle foto.

 

COELUX

 

Lo ammetto, ci ho messo un po' a capire di cosa si trattava: le foto in questione non sono modificate digitalmente, sono state fatte con un nuovo tipo di lampada-lucernario. Uno degli sviluppi nella creazione di sole artificiale, un lucernario che imita la luce solare, così da rendere possibile l'inserimento di un lucernario in un piano sotterrane. Che dire? Wow.

 

 

Avete presente pinball? Così non penso proprio.

 

PATRICK PARRISH GALLERY

 

Ricordate WireWorld? Qui evidentemente si sono fatti prendere un po' troppo la mano. Si tratta infatti di un'installazione presentata alla Design Miami 2014, in cui tutto dipende da dove si guarda, in base a dove il visitatore si trova tutto cambia.

 


credit: Andrea Masato