menuredazionecontattitwitterfacebookinstagrampinterestgoogleyoutube

      itaeng
PrimalWriters

 

Basquiat docet.
Un tema prettamente artistico, che fonde il Graffittismo al Primitivismo in una pungente simbiosi.
In parte sottotema di PopLoop, il linguaggio basquiattiano trova nuovo splendore, in un filone che riprende gli elementi tipici della sua opera.

 

ISTRAEL LUND - "Untitled"

PETRA CORTRIGHT - "Call girl"

 

Vediamo quindi diversi artisti che infliggono ai propri lavori pennellate potenti e pastose, dove le sovrapposizioni di colore, tecniche e materiali si traducono in una sorta di rivisitazione delle pitture rupestri in chiave writer.
I segni incisivi si stratificano, scarabocchiando con tratto impreciso ed istintivo maschere e feticci dal linguaggio quasi infantile.

 

DANNY FOX

JAMES ULMER

 

Non a caso troviamo la ceramica come materia sovrana nel mondo del design, in cui ci vengono offerti diversi esempi di vasi dall'aspetto rudimentale decorati con disegni astratti, caratterizzati da un generale sapore primitivo e al contempo pop.
Nella moda infine è sempre la pennellata a delinearsi come il filo conduttore di varie collezioni, presentandosi come casuali macchie di colore denso, o citando esplicitamente le opere di SAMO©.

 

FRANCES HOGG

TRUDY BENSON

 

Un ritorno alle origini del tratto come espressione libera e impulsiva.
Si perdono i contorni definiti, rifugiandosi in aspri segni elementari dai toni ironici, ma che celano l'intima rabbia di una generazione disillusa.

 

editorial: Maira Passuello

color card: Monica Montanaro