menuredazionecontattitwitterfacebookinstagrampinterestgoogleyoutube

      itaeng
SexTeen

 

ART PHOTO FOCUS:

HENRIK PURIENNE

Dieci, cento, mille Lolita. Ma nessuno più come lei. Nell'esibizione sfacciata di corpi acerbi o appena maturi non c'è innocenza, non c'è attaccamento alla vita, non c'è la manipolazione, per crearsi una via di fuga, di chi dipende da un tuo sguardo. La Lolita del terzo millennio non vuole fuggire, vuole apparire. In questa gabbia il linguaggio che conosce è quello del corpo, usato subito. È disinibita, ma non sensuale. Per vivere, ha bisogno di essere guardata e desiderata. Per vivere, ha bisogno di feste scatenate. Perché è in mezzo alla folla adorante, in mezzo alla sua corte che questa principessa trova la sua gioia.




credit: Antonella Scambia