menuredazionecontattitwitterfacebookinstagrampinterestgoogleyoutube

      itaeng
trendwall


15_06_19_Lernert_Sander

Megaphysic confirmed
19 Giugno 2015
di Giulia Picello

FOOD CUBES

Un pattern che urla Megaphysics, e pazienza allo stesso tempo. I due artisti olandesi Lernert & Sander mettono in mostra le loro abilità creando 98 cubetti, identici, ricavati da 98 alimenti diversi. Il risultato dato dalla precisione geometrica, dai colori e dalla disposizione adottato è armonico e fa venire l’acquolina in bocca.

FONTE >


Stealing Sheep - Deadlock (Official Video)

Megaphysic confirmed
27 Maggio 2015
di Monica Montanaro

DEADLOCK

"Deadlock", firmato Ewan Jones Morris per le Stealing Sheep, è evidente conferma Megaphysic: geometrie e grafismi interagiscono tra loro creando disconnessioni ludiche totalmente senza schemi. Spazio e tempo viaggiano in un mondo parallelo, irriverente, e vagamente MetaOniric. Wow!


15_05_15_Titus_Kaphar

CutOut confirmed
13 Maggio 2015
di Giulia Picello

SHOW ME SOMETHING REAL

CutOut, ma questa volta sociale. Manomettere opere storiche per svelare il razzismo retrostante. Le opere di Titus Kaphar non sono solo arte, ma anche denuncia alla discriminazione che è stata, e ancora è, parte integrante della nostra società.

FONTE >


15_04_17_Bliss+Bonnie_Adams

Marblellous confirmed
17 Aprile 2015
di Monica Montanaro

MARMOREAL GEOMETRIES

Bliss e Bonnie Adams: due sorelle un unico design. Ispirazione Marblellous per questi oggetti di uso quotidiano reinterpretati in maniera minimalista ed essenziale. E solo l'eleganza impura del marmo potrebbe renderli così preziosi e senza tempo. Da collezionare, come vere opere d'arte.


15_04_08_Rocio_Montoya

Cut&Paste confirmed
08 Aprile 2015
di Giulia Picello

THE ISLAND

Cut&Past sembra essere diventata l’arte in cui Rocio Montoya eccelle. Avevamo già parlato di lei e dei suoi collage ma questa volta, con il progetto The Island, si è decisamente superata. Non si notano contrasti eccessivi tra la donna e gli elementi floreali nelle composizioni, fino a che non appare evidente che l’isola, menzionata nel titolo del progetto, è in realtà la donna. Non è più la natura ad ospitare l’uomo, ma il contrario.

FONTE >


15_03_23_Natalie_Fletcher

DesirableFreak confirmed
23 Marzo 2015
di Elena Usai

JUST MY IMAGINATION

Il corpo, ormai dalle avanguardie degli anni ’60 reso opera d’arte, diviene la tela su cui Natalie Fletcher dipinge, straordinariamente privandosi dell’ausilio del digitale, campi infiniti di illusioni ottiche. Un vertigo psichedelico che rende anormale la normalità della nostra pelle. DesirableFreakspecchio della Body Art.


15_03_13_Spencer_Harrison

PopLoop & PrimalWriter confirmed
13 Marzo 2015
di Giulia Picello

SPENCER HARRISON

Smettetela di andare all’Ikea a comprare del design dozzinale a pochi soldi e investite in un oggetto che possa cambiarvi la giornata al primo sguardo. Io ho trovato il mio, o meglio, ho trovato il designer che potrebbe rendere la mia vita migliore. Sto parlando di Spencer Harrison che mescola nelle sue creazioni PopLoop e PrimalWriter. Colori accesi e grafiche a volte infantili rendono le sue opere dei veri e propri talismani della felicità. E se come me non avete soldi per permetterveli quantomeno salvatevi il suo nome per il futuro!


15_02_18_Luke_Lucas

PopLoop confirmed
18 Febbraio 2015
di Elena Usai

LUKE LUCAS 3D WORK

Il mondo come una gigantesca pittura decorata di scritte dotate di cromia sgargiante. Questo il lavoro ultra pop di Luke Lucas il quale dà vita a messaggi in 3D compreso all’interno della serie Serial Cut. PopLoop oltre la bidimensionalità.


15_01_23_Hagar_Vardimon-van-Heummen

ProAliasing confirmed
06 Febbraio 2015
di Elena Usai

PANE, AMORE E TECNOLOGIA

La vita quotidiana trova la sua diretta estensione nella virtualità delle tecnologie odierne. Culla di milioni di vite possibili, la tecnologia ingloba l’io come una bolla influenzando le sfumature più profonde di ciò che accade andando a comprendere anche e soprattutto l’amore. Ecco perché Sarah Hallacher’s crea particolari gift riprese dai social network per esplorare gli effetti della tecnologia in quel delicato momento in cui una coppia termina il suo percorso. ProAliasing: the future starts here.


15_01_23_Hagar_Vardimon-van-Heummen

WireWorld & FrameFace confirmed
23 Gennaio 2015
di Monica Montanaro

ADDIZIONE O SOTTRAZIONE

Hagar Vardimon-van-Heummen ricama meticolosamente macchie geometriche su nostalgiche foto in bianco e nero conferendo loro vita e poesia. Sovrapposizione, addizione di elementi che è allo stesso tempo sottrazione di soggetti... alchimia perfetta che non lascia alcun dubbio: WireWorld & FrameFace confirmed.


15_01_07_Lianne_Polinder_Tehnomimicry_collection

ProAliasing & PopLoop confirmed
07 Gennaio 2015
di Monica Montanaro

PIXEL PLAY

Lianne Polinder e una collezione all’avanguardia, Tehnomimicry.
I tessuti sono i veri protagonisti assoluti: prendono ispirazione e si fondono diventando tutt'uno con i pixel dello schermo LCD.
Moda e Tecnologia: il confine labile tra virtuale, ornamento e funzionalità al servizio di una creatività futurista. Assolutamente ProAliasing & PopLoop.


14_12_15_Woouf

FoodAddict confirmed
15 Dicembre 2014
di Giulia Picello

WOOUF

La Woouf ha una nuova collezione, e a meno che non abbiate la carta di credito carica vi consiglio di non guardarla perché la reazione è immediata. Cuscini a forma di ciambella, cupcake, gelato, humburger e chi più ne ha più ne metta. Insomma evidente richiamo a FoodAddict e al portafoglio. Ora sapete cosa vi manca in casa per essere felici!

FONTE >


14_12_01_Larissa_Haily_Aguado

Cut&Paste confirmed
01 Dicembre 2014
di Elena Usai

LARISSA’S COLLAGES

Nel regno del digitale sopravvive ancora chi dedica sé stesso alla creatività manuale. I collage di Larissa Haily Aguado divengono l’unione cosmica di ogni forma d’arte: dalla musica alla moda, dal cinema alle arti visive con uno sguardo attento ad un background naturalistico e talvolta orientato al minimalismo. Cut&Paste in the digitale age.

FONTE >


14_11_19_Hinke_Schreuders

WireWorld confirmed
17 Novembre 2014
di Antonella Scambia

HINKE SCHREUDERS

Fili e perle intrecciati in ricami che danno una nuova identità a fotografie che arrivano direttamente dai cataloghi di moda degli anni '50. Talvolta esaltano i contorni, talvolta trasformano l'immagine in un broccato di carta e filo, talvolta il ricamo copre la foto creando un'altra dimensione, un WireWorld di fiori o bolle. Un'arte antica che gioca con il "vecchio", e crea il "nuovo".


14_10_31_David_David

PopLoop confirmed
29 Ottobre 2014
di Giulia Picello

DAVID DAVID

Dimenticate il concetto: less is more. Camminare per le strade della vostra città con uno degli ombrelli del brand David David sicuramente attirerà l’attenzione su di voi, ma lo farà in pieno stile PopLoop.

FONTE >


14_10_17_UNfappening

Cut&Paste confirmed
17 Ottobre 2014
di Giulia Picello

UNfappening

Se fai delle scelte sbagliate c'è sempre qualcuno che prova a rimediare. Un gruppo di artisti e designer ha creato un sito chiamato UNfappening nel quale raggruppare tutti i Cut&Paste fatti per coprire le nudità delle star. Fatevi una risata. Take a look!


14_10_06_Vasya_Kolotysha

PopLoop confirmed
06 Ottobre 2014
di Andrea Masato

VASYA KOLOTUSHA

Esiste qualcosa di più Pop delle insegne ai neon? Parrucchieri anni '80 you know? Se poi a questo aggiungiamo una sperimentazione con il formato GIF il risultato è spettacolare ed estremamente PopLoop PopLoop.


CREAMLAPSE - Mateo Cabeza

FoodAddict confirmed
24 Settembre 2014
di Elena Usai

MATEO CABEZA

La dolcezza color pastello del gelato diviene metafora dello scorrere del tempo. La vaniglia sciogliendosi scandisce il fluire dei minuti, delle ore, degli anni che compongono la nostra esistenza. Mateo Cabeza, in pieno stile FoodAddict, sotto le note di Mr. Lonely, racconta la vita attraverso il cibo. La sequenza del manichino di legno che si aggrappa allo scorrere della vita ricorda il protagonista solitario del film di Harmony Korine "Mister Lonely" riflettendo con lo spettatore sull'essenza brutale e disperata della condizione umana.


Vogue Japan - My market day

FoodAddict confirmed
08 Settembre 2014
di Andrea Masato

SHOPPING LIST

Vogue Japan, Giampaolo Sgura, Anna dello Russo, Lindsey Wilson, Hanne Gaby Odiele, Moschino, Dsquared2, Chanel, Dolce&Gabbana, U2 supermarket. Non è la lista della spesa, bensì solo alcuni nomi di questo video. FoodAddict ovviamente.

FONTE >


14_08_29_Kervin_Brisseaux.jpg

PopLoop confirmed
29 Agosto 2014
di Giulia Picello

KEVIN BRISSEAUX

Kervin Brisseaux gioca a rivestire le modelle unendo fotografia di moda e grafica nelle stesse immagini. Lo fa in pieno stile PopLoop. E il risultato finale non può che essere sorprendentemente ipnotizzante!


14_08_20_Kalia_Genova.jpg

FoodAddict confirmed
20 Agosto 2014
di Monica Montanaro

OH BOY

Oh Boy!
..e andare al supermercato non è mai stato così divertente!
Un mood dal sapore pop mescolato a tinte retrò per questo servizio che immortala un Dino Sabanovic ludico e scanzonato.
A cura di Kalia Genova e Giovanni Castaldi, totally FoodAddict!


14_08_01_Dan_Bannino

FoodAddict & PopLoop confirmed
1 Agosto 2014
di Giulia Picello

DAN BANNINO

Patatine, ghiaccioli, hotdog, bucce di banana, orsetti gommosi e chi più ne ha più ne metta. La serie intitolata Patterns fatta da Dan Bannino è, nella sua semplicità, sorprendente e allegra. Comfort food e colori accesi si mischiano perfettamente. Diciamo solo che la combinazione FoodAddict e PopLoop fa venire voglia di essere indossata.

FONTE >


14_07_23_Robin_Antar

UltraFakeReal, Marblellous and FoodAddict confirmed
23 Luglio 2014
di Giulia Picello

REALISM IN STONE

Realism in stone. Potrei provare a trovare altre denominazioni per questi capolavori ma l'artista Robin Antar ha azzeccato perfettamente il nome. Si tratta di sculture, fatte prevalentemente con il marmo o la pietra. Ritraggono oggetti comuni come abbigliamento, scarpe, oggetti di tutti i giorni, ma la sezione cibo è più sorprendente e quella che fa maggiormente al caso nostro: UltraFakeReal, Marblellous e FoodAddict tutti insieme. Boom baby!

FONTE >


14_07_11_Jeremy_Harris

MementoDeliria confirmed
11 Luglio 2014
di Giulia Picello

AMERICAN ASYLUM

Immaginazione e realtà in contrapposizione. Ecco la sensazione che scaturisce dalle serie foto di Jeremy Harris chiamata American Asylum.
Istituti mentali abbandonati. La prima impressione è quella di osservare un location dimenticata di un film di Wes Anderson. Colori pastello e scenari quasi teneri. Ma poi le vasche, i loculi e le scritte Seclusion e Psych. Testing iniziano a comparire negli scatti di questo fotografo. E tutto riporta improvvisamente alla memoria MementoDeliria.

FONTE >


14_05_30_Carly_Waito

UltraFakeReal & Crystallize confirmed
30 Maggio 2014
di Monica Montanaro

CARLY WAITO

Trasparenza e complessità geometrica; profondità nascoste; chiaroscuri che si illuminano e hanno un non so che di spettacolare. Dipinti ad olio assolutamente UltraFakeReal per quest'artista di Toronto, Carly Waito, che riesce a sollevare curiosità e meraviglia. Gemme, pietre preziose, minerali: il tutto meticolosamente osservato e riprodotto in giochi di superfici luminose e riflessi che incantano. Perché la vera magia sta nelle piccole cose… Tra l'altro very Crystallize!


14_05_21_Odnosvechnik

Marblellous confirmed
21 Maggio 2014
di Giulia Picello

YAROSLAV MISONZHNIKOV

Un meccanismo quasi elementare, quasi troppo semplice per essere vero, un design pulito per una cosa comune come un porta candela. Ma il vero protagonista è il marmo e la sua eleganza. In una parola la Odnosvechnik Candle Holder di Yaroslav Misonzhnikov è semplicemente Marblellous.

FONTE >


14_05_09_Spring_Breakers_2

SexTeen confirmed
09 Maggio 2014
di Giulia Picello

SPRING BREAKERS 2

La bella notizia è che la conferma del trend SexTeen è evidente, la brutta notizia è che qualcuno ha deciso di produrre "Spring Breakers 2".


14_04_23_Eric_Nashv

UltraFakeReal confirmed
23 Aprile 2014
di Giulia Picello

NEON SIGN

Un modo bizzarro per cogliere una delle tante essenze di Los Angeles. Eric Nash sceglie delle insegne luminose, a volte spettrali, a volte misteriose, a volte addirittura mondane per cogliere l'essenza di una delle città più famose e affascinanti al mondo. La cosa sorprendente è che lo fa dipingendo in un perfetto stile UltraFakeReal. Serve più di un semplice sguardo per capire che ciò che ci si presenta davanti non sono fotografie ma bensì dipinti.


14_04_09_Lisa_Lindvay

MementoDeliria confirmed
09 Aprile 2014
di Giulia Picello

CONSEQUENCES

Questa conferma di MementoDeliria è quasi dolorosa. La fotografa Lisa Lindvay ci invita ad entrare a casa sua e nella sua realtà quotidiana, ma ciò che ci troviamo di fronte non può che farci sentire degli intrusi. Il suo lavoro ci mostra come la malattia mentale di sua madre abbia influenzato la sua famiglia nei minimi dettagli. Allacciate le cinture perché non sarà un viaggio leggero.

FONTE >


14_03_28_Naoko_Tosa

FluidiFly confirmed
28 Marzo 2014
di Monica Montanaro

NAOKO TOSA

Pennellate fluide si, ma quasi per magia forse a guardarle meglio si direbbero solide: giochi di allusioni e disincanto che tuonano come vibrazioni sonore catturando un mix di palette che dal pastello virano al metallizzato. FluidiFly, Naoko Tosa... e l'intensità espressiva della materia fluida: wow!


14_03_19_Diaspora_Oscar_Parasiego

LiarMirror confirmed
19 Marzo 2014
di Anna Trentin

WE ARE WHAT WE LIVE

E' spesso la riflessione usata come gioco, per nascondere una superficie o un oggetto dietro il riflettere l'intorno.
In questo caso Oscar Parasiego ci pone di fronte ad un pensiero profondo, mostrandoci quanto le cose che ci stanno attorno ogni giorno ci possano veramente influenzare e caratterizzare.
Utilizza sagome umane che come camaleonti si confondono con le superfici vicine.
Non potrebbe spiegare il suo concetto di LiarMirror se non nel modo più elementarmente, specchiando al nostro interno l'habitat in cui viviamo.


Dsquared2 fw 2014_15

MementoDeliria confirmed
24 Febbraio 2014
di Andrea Masato

DSQUARED2
fashion show

La sfilata si apre con un video, un'introduzione alla sfilata, l'antefatto della storia. MementoDeliria on.
Che Dsquared fosse in linea con le nostre tendenze lo aveva già dimostrato alla sfilata uomo di gennaio, ma chi poteva pensare fosse solo l'inizio?
"Una volta celebre star, ora rinchiusa, con il suo magnifico guardaroba, in un istituto di correzione. Disorientata e meravigliosa. [..] Una donna che non può lasciare indifferenti" recita la Press Release, e indifferenti non ci lascia di certo.
Gli anni '60 e gli istituti psichiatrici, la drammatica femminilità e i ricchi tessuti.
Gli abiti da giorno che ricordano le divise delle infermiere e i mini abiti costruiti e attillati, color nudo, che rimandano ai corsetti ortopedici. Infine gli accessori e le scarpe. Lacci emostatici come cinturini, collane che sono collari ortopedici, sandali con i tacchi imprigionati in gabbie metalliche e cinturino avvolgente alla caviglia, come manette di forza.
Com'è possibile non averci pensato prima? It's impossible, it's dsquared, it's crazy. Crazy come le modelle, che lottano con i cuscini dietro alle sbarre nel finale, come i pazzi che siamo, perché a chi non succede di voler prendere tutto a cuscinate? Perché, anch'io a fine show avrei voluto fare una lotta di cuscini, così, per pazzia.


14_01_22_Suan_Yuan+Peng_Yu

MetaOniric confirmed
22 Gennaio 2014
di Silvia Danetti

SUN YUAN + PENG YU

MetaOniric. Sun Yuan + Peng Yu, alla Galerie Emmanuel Perrotin, a Parigi, sublimano in nuvole sculture iper realistiche.
Tutti sappiamo che moriremo, ma dicono l'immaginazione sia più importante della conscienza. Tanto vale prendersi il lusso di vagare, e con sollievo farsi trascinare verso l'infinito da creature alate, di mare di terra e di fantasia, sollevarsi da terra senza neanche preoccuparsi di essere giovani, senza neanche preoccuparsi di essere belle, solo confidando nel vento.

FONTE >


13_12_26_Thomas_Giddings_Veron_Magazine

LiarMirror confirmed
27 Dicembre 2013
di Andrea Masato

VARÒN MAGAZINE & THOMAS GIDDINGS

Non si mira all'invisibilità, ma ad una distorsione. Il concetto chiave di LiarMirror. Thomas Giddings per Varòn Magazine. Prada, Neil Barrett, Marni, Kris Van Assche, Umit Benan e Christopher Shannon. Apparente semplicità e sottile confusione. Straordinario.


13_12_04_Labros_Tyrlis

GodLessGlory confirmed
04 Dicembre 2013
di Sara Spolaore

CHASSEUR WEBEDITORIAL BY LABROS TYRLIS

L'innocenza e la castità in contrasto con la mise provocatoria: autoreggente, lingerie e tacco a spillo. Un classico Agent Provocatuer per entrambe che sprigiona una forte sensualità nonostante lo sguardo innocente di una e l'iconico velo dell'altra. Sacro e profano si fondono perfettamente nel webeditorial di Labros Tyrlis. GodLessGlory assolutamente confermato.


13_11_26_Cocktail_Surrealista_Vanity_Fair

MetaOniric confirmed
26 Novembre 2013
di Alba Nabulsi

VANITY FAIR + MASTER CARD PARTY

Trend MetaOniric confermato dal party lanciato da Vanity Fair in collaborazione con Mastercard per la serata a tema surrealista svoltasi a Madrid. Tutti i partecipanti portavano un dettaglio prestato al regno dell'onirico e del surreale: copricapi a forma di ragno, labbra disegnate sul volto all'angolo della propria bocca, baffi posticci alla moda di Dalì. Alle pareti, le opere dei maestri: da Varo a Dalì a Redon, passando per Magritte.<


13_11_12_Sarah_Morris_London

Neometric confirmed
15 Novembre 2013
di Monica Montanaro

SARAH MORRIS'S BYE BYE BRAZIL

"Bye Bye Brazil" di Sarah Morris, Londra: grafismi puliti ed essenziali, che attraverso un sapiente gioco di forma/linea/colore ci rievocano il design matematico di NeoMetric.

FONTE >


13_11_06_BookStore_BKArchitecten_Cathedral

GodLessGlory confirmed
06 Novembre 2013
di Anna Trentin

WAANDERS IN DE BROEREN

Ampie navate con volte a crociera, decori ed affreschi richiamanti le sacre scritture, vetrate colorate ed un organo. Tutto nella Cattedrale di Zwolle in Olanda richiama alla sacralità ed ai riti religiosi che era solita accogliere.
Questa volta però al posto dei banchi per la preghiera troviamo tavoli e scaffali pieni zeppi di libri.
Così si presenta questa chiesa dopo l'intervento degli architetti di BK Architecten ai quali è stato assegnato il compito di trasformare questa chiesa quattrocentesca in un moderno negozio di libri.
GodLessGlory non poteva trovare rappresentazione architettonica migliore.

FONTE >


13_10_29_Karim_Rashid_Vodka_Anestasia

Crystallize confirmed
29 ottobre 2013
di Giulia Picello

VODKA ANESTASIA

Accattivante, sfaccettata, spigolosa: in altre parole Crystallize. E' così che si presenta la nuova bottiglia dell' Anestasia Vodka ideata del designer Karim Rashid. Gettare via le bottiglie vuote non sarà mai stato così difficile.


13_10_21_Charles_Wilkin

MetaOniric confirmed
20 ottobre 2013
di Monica Montanaro

CHARLES WILKIN'S COLLAGE ART

La natura immediata del collage mescolata a diverse tecniche di assemblaggio, anche digitali, per replicare la quotidianità frenetica in cui viviamo e che ci circonda.
Ed è così che si intrecciano inesorabilmente presente e passato, sogno e realtà, tradizione e innovazione: attraverso una prospettiva che è vera e propria improvvisazione MetaOniric.
Charles Wilkin ne è la dimostrazione. Let's go!

FONTE >


13_10_04_Miley_Cyrus_Terry_Richardson

SexTeen confirmed
04 ottobre 2013
di Maira Passuello

MILEY MILEY MILEY!
OMG! In pieno SexTeen style arriva il nuovo servizio di Terry Richardson, l'ormai già famoso video "Wrecking Ball", il nudo in copertina di Rolling Stones e la lettera di mamma O'Connor. All'appello mancano un porno amatoriale e una rasata di capo ed il cocktail Rehab è pronto!


15_06_17_Drift_Shylight

MicroShuffle confirmed
17 Giugno 2015
di Elena Usai

SHINE ON YOU

Attimi di magia è ciò che il progetto del duo Lonneke Gordijn e Ralph Nauta van cercando con l’installazione Shylight. Il Rijksmuseum di Amsterdam vive di luce propria quando a generarla sono i processi della natura stessa. Luci a forma di fiore di loto si mostrano quando il sole è alto o la musica suona in un Eco- che prende vita dentro le quattro mura olandesi.


15_05_11_Joe_Gegan

PrimalWriters confirmed
11 Maggio 2015
di Elena Usai

PRIMITIVI

Joe Gegan ci riporta indietro, in quella New York anni '80, dove le strade assumevano nuove forme & Basquiat, il Picasso nero, diveniva il Radiant Child della Downtown 81. L'eterno PrimalWriter.


15_04_17_Leonard_Knight

Cut&Paste confirmed
16 Aprile 2015
di Elena Usai

POWER COLOR, POWER FAITH

Il potere dei colori unisce la fotografia, la moda e il rifugio sicuro creato da Leonard Knight che ha costruito una montagna in onore della sua fede. Le modelle divengono tutt’uno con lo scenario circostante dove i confini di ciò che è umano e ciò che è materiale si annullano dando vita ad un semplice e vivo Cut&Paste power color.


CutOut confirmed
01 Aprile 2015
di Monica Montanaro

MIDDLE FORK

Tagli/intagli decisi per questa scultura in cui solo a guardarla ci si smarrisce: una scomposizione insolita ma fermamente reale che prende vita al centro di una foresta nel Middle Fork.
Un work in progress iniziato nel 2014 e che sarà possibile ammirare ad aprile al MadArt, Seattle:CutOut nell'animo dove tecnica certosina e perfezionista diventa scultura elaborata e dalla bellezza spiazzante.


15_03_20_Toilet_Paper

TwinTwinPeaks confirmed
20 Marzo 2015
di Monica Montanaro

EMOTIVITÀ NOSTALGICA

Di evidente ispirazione melodrammatica che lascia spazio ironicamente ad un'atmosfera inquietante e tipicamente retro' chic. Alla signora Ceppo (Log Lady) per intenderci, dove umorismo e surrealismo sono conditi da un'emotività e da una sensualità dalla vena nostalgica. Toilet Paper. Un deja vu enigmatico e bizzarro: Hitchcock & David Linch's mood docet, TwinTwinPeaks confirmed.


15_03_11_Jonas_Edvard

MicroShuffle confirmed
11 Marzo 2015
di Monica Montanaro

OSSESSIONE ILLUMINANTE

Jonas Edvard e un'ossessione illuminante per i funghi: non sonlo letteralmente, perchè fibre vegetali e funghi micelio legandosi tra loro diventano vere e proprie lampade pendenti, MYX appunto. Sostenibilità ecosostenibile: quando la creatività diventa organica e fa riferimento a quello che già è presente e ci viene offerto da madre natura. MicroShuffle confirmed.


15_02_16_Chris_Maynard

CutOut confirmed
16 Febbraio 2015
di Giulia Picello

FEATHERS DESIGNS

Chris Maynard restituisce la vita a cose che l'hanno perduta. Sembra una cosa macabra, ma non lo è. Questo artista incide piume di uccello e le trasforma in fantastiche opere d'arte grazie ad un lavoro di CutOut. Le sue creazioni non sono solo bellissime, sono anche piene di storia e di esperienza date dalla vita precedente delle piume.


15_01_30_Will_Cotton

FoodAddict confirmed
30 Gennaio 2015
di Andrea Masato

WILL COTTON

Se non conoscete Will Cotton sicuramente ricorderete il video di Katy Perry che lui ha diretto, quello della canzone "California Girls". E qui lo rivediamo al lavoro nei suoi fantastici dipinti: un soffice mondo FoodAddict.


Young Thug, Freddie Gibbs & A$AP Ferg - Old English

PrimalWriters confirmed
20 Gennaio 2015
di Andrea Masato

OLD ENGLISH

Se non è PrimalWriters questo non so cosa lo sia. Di chiara ispirazione a basquiat il nuovo video di Young Thug, Freddie Gibbs e A$AP Ferg. Old English sarà nell'album Mass Appeal Compilation Vol.1 entro la fine di quest'anno. È perfetto!


14_12_22_Heather_Marie_Scholl

WireWorld confirmed
22 Dicembre 2014
di Elena Usai

SOMETIMES IT'S HARD TO BE A WOMAN

Il ricamo. Arma silenziosa dell'espressione femminile, ingabbiata un tempo tra le quattro mura della propria dimora. Oggi diviene uno strumento femminista attraverso il quale protestare creando una conversazione a tu per tu con l'osservatore e dove i protagonisti sono il corpo, la sessualità, la donna e la sua identità. Heather Marie Scholl. WireWorld politically correct.


14_12_10_Andrea_Papi_SS_15

MementoDeliria confirmed
10 Dicembre 2014
di Monica Montanaro

SMARRIMENTO E SUGGESTIONE

Nero, bianco, un tocco di blu, grigio: una palette che sembra leggere determinate emozioni.
Alterazioni cognitive, disadattamento e instabilità resi reali e palpabili dall'obbiettivo del fotografo Szilveszter Makó.
Linee e volumi che non fanno altro che andare a rimarcare e confermare smarrimento e suggestione: la collezione di Andrea Papi SS'15 in esclusiva per Fucking Young è un inno a MementoDeliria. A tutti gli effetti.

FONTE >


14_11_28_Rick_Berkelmans

PopLoop confirmed
28 Novembre 2014
di Giulia Picello

LET'S HAVE AN ADVENTURE

Non c'è molto da dire sulle illustrazioni di Rick Berkelmans, se non che il richiamo a PopLoop è evidente. I suoi disegni sono, senza ombra di dubbio, delle opere d'arte: vibranti, allegri, pieni di storie al loro interno. Insomma decisamente un lavoro ben fatto!

FONTE >


14_11_14_Tomoo_Gokita

Cut&Paste confirmed
14 Novembre 2014
di Monica Montanaro

SEX IS FUN: TOMOO GOKITA

Erotico, nostalgico, ludico: deformazioni astratte di una realtà concreta filtrata attraverso una sensibilità retrò ma in qualche modo futurista.
Sex is Fun..and very cool!
Questa la visione, oltre che Cut&Paste, anche vagamente OpticaMe di Tomoo Gokita: estremamente raffinata e suggestiva.


14_10_27_Saint_Laurent_Milan_Store

Marblellous & LiarMirror confirmed
27 Ottobre 2014
di Andrea Masato

SAINT LAURENT STORE

Progettato sulla scia degli altri negozi dal direttore creativo della maison Hedi Slimane seguendo il concept instaurato fin dal suo arrivo nel 2012 è stato aperto a Milano il nuovo store Saint Laurent. Il cui design rispecchia materiali e tecniche tipiche dell'arte moderna francese: linee pulite, metallo, marmi e specchi. Stupendo, e naturalmente LiarMirror & Marbellous.

FONTE >


14_10_15_James_Murphy

PopLoop confirmed
15 Ottobre 2014
di Monica Montanaro

LOOP NO-STOP BACK TO BACK

Musica, tecnologia, design. Tre linguaggi diversi che si fondono e interfacciano per dar vita ad una sinergia inusuale ma vincente e assolutamente PopLoop: James Murphy, LCD Soundsystem, IBM.
Gli ingredienti per qualcosa di strepitoso ci sono e quel che ne esce è davvero unico nel suo genere: un mix in loop di brani no-stop back to back che strizzano l'occhio a US open e ci divertono con le immagini di Karan Singh in chiave Pop e Optical.
Quasi sconcertante.


14_09_05_Fabio_Magalhaes

FoodAddict confirmed
17 Settembre 2014
di Giulia Picello

MINI MART

Geniale. Non credo che la strategia di marketing per il nuovo negozio di Anya Hindmarch, a Londra, possa essere definita in modo diverso. Il nome, Mini-Mart, fa capire subito di cosa si tratta. Dopo tutto la collezione AW14 è ispirata principalmente alle confezioni di Cornflakes, in vero stile FoodAddict. Ma ribadisco: GENIALE.

FONTE >


14_09_05_Fabio_Magalhaes

UltraFakeReal confirmed
05 Settembre 2014
di Giulia Picello

PAINFUL

Una conferma a UltraFakeReal dettagliata, macabra e dolorosa. Così l'artista brasiliano Fábio Magalhães decide di mettere in mostra le proprie doti pittoriche straordinarie. In questo caso si è contenti del fatto che siano dei dipinti e non fotografie.

FONTE >


14_08_27_Franz_Gertsch

UltraFakeReal confirmed
27 Agosto 2014
di Antonella Scambia

FRANZ GERTSCH

UltraFakeReal per antonomasia è il lavoro di Gertsch: classe 1930, in oltre 50 anni di attività ha realizzato e realizza opere in larga scala, ritratti, istanti di vita, natura. Un maestro. Basta pensare al ciclo di ritratti di Patti Smith: potenti e leggendari come lei.


14_08_18_Shania_McDonagh

UltraFakeReal confirmed
18 Agosto 2014
di Antonella Scambia

SHANIA MCDONAGH

L'espressione allegra del vecchio Coleman ti fa venire voglia di scambiare due chiacchiere con questo simpatico, senza dubbio, nonno irlandese. Invece la camicia tradisce i segni della matita della giovane, 16 anni, e talentuosa Shania. L'ossessione UltraFakeReal contagia anche i giovani artisti.


14_07_30_Ivan_Hoo

UltraFakeReal confirmed
30 Luglio 2014
di Monica Montanaro

IVAN HOO

Da Singapore con furore: Ivan Hoo e i ritratti fotorealistici dedicati alla simulazione di una tridimensionalità su legno. Linee e colori si integrano e si confondono.Confondendo anche i confini tra intenzione e accidentalità, paradosso e precisione scrupolosa della realtà. Nature morte che prendono vita. Assolutamente UltraFakeReal.


14_07_21_Charles_Bierk

UltraFakeReal confirmed
21 Luglio 2014
di Antonella Scambia

CHARLES BIERK

Colori a olio, tela e il metodo a griglia: tre elementi "tradizionali" che il 27enne canadese Charles Bierk usa per realizzare grandi ritratti, dove le proporzioni son perfette, persino la distribuzione dei pori della pelle. Il risultato ricorda una foto in bianco e nero stampata su carta lucida. La realtà è "solo" un quadro. UltraFakeReal.


14_06_11_Marcelo_Burlon

FoodAddict confirmed
11 Giugno 2014
di Andrea Masato

AGUA, MARCELO BURLON

L'unica cosa che vi sappiamo dire è che si chiama AGUA, e a firmarla è nientemeno che Marcelo Burlon con il suo County of Milan. Ma tanto basta per dire che sicuramente farà successo. FoodAddict naturalmente.


14_05_28_Shkatulka

Marblellous confirmed
28 Maggio 2014
di Giulia Picello

LESHA GALKIN

Tutti hanno dei segreti o degli oggetti da nascondere. Per questo motivo Lesha Galkin ha prodotto Shkatulka, dal russo cofannetto, ma lo ha fatto a modo suo. Moduli diversi e separati possono essere uniti in modi differenti per produrre delle sezioni diverse in base alle proprie esigenze. Ma il tocco di classe sta nel Marblellous utilizzo del marmo combinato con il legno!


14_05_19_Kode_Logic

UltraFakeReal confirmed
19 Maggio 2014
di Silvia Danetti

ROD PENNER

Probabilmente vi state chiedendo quale sia la connssione tra il trend UltraFakeReal e queste foto di periferie americane dal sapore anni sessanta. Subito detto: queste fotografie sono in realtà dei dipinti! Ci credete?


14_05_07_Joseph_Marr

FluidiFly confirmed
07 Maggio 2014
di Monica Montanaro

JOSEPH MARR

Corpi nudi scolpiti attraverso liquidi gelatinosi e colorati: lussuria e desiderio, gioco ludico e sensualità, un intervallarsi di sensazioni avvolgenti che va a delinare la rappresentazione di una sessualità fuori dagli schemi. L'artista australiano Joseph Marr riesce così a fermare nel tempo immagini di donna fuori dai cliché standard, e attraverso il poliuretano riesce a restituire loro una nuova vita, fatta di zucchero, fluidità corposa e colore.
FluidiFly confirmed, absolutely.


14_04_18_Hikaru_Cho

UltraFakeReal confirmed
18 Aprile 2014
di Silvia Danetti

IT'S NOT WHAT IT SEEMS

Quando l'artista Hikaru Cho non è impegnata a creare copie perfette del corpo umano, si diletta a trasformare il cibo comune in un'immagine UltraFake, che sembra però totalmente Real: la verdura sembra frutta, le uova sembrano verdura in un frivolo gioco ad andare oltre l'apparenza delle cose, che il più delle volte è, appunto, UltraFakeReal!


14_04_07_Cody_William_Smith

LiarMirror confirmed
07 Aprile 2014
di Andrea Masato

A MOMENT'S REFLECTION

Montagne, parchi e coste. Paesaggi contemplativi. La serie, a moment's reflection, spacca il paesaggio dell'obbiettivo con la profondità del paesaggio circostante. Lo specchio, soggetto e strumento delle fotografie crea un armonioso LiarMirror. Gli specchi servono come punto focale all'interno di una determinata scena e inoltre funzionano come una finestra per fornire una prospettiva del tutto unica su la stessa posizione, dice Cody William Smith, autore della serie.


14_03_26_mirrorless_project

LiarMirror confirmed
26 Marzo 2014
di Giulia Picello

MIRRORLESS PROJECT

Intervenire direttamente sugli spazi urbani per poi vedere come i cambiamenti si ripercuotono sugli abitanti. Questo è il Mirrorless Project dei tre artisti 2501, Pastel e Austin Mcmanus che hanno modificato 4 superfici abitative di Wynwood Miami, un quartiere in fase di mutamento sociale profondo, inserendo degli sbalzi di percezione dovuti all'inserimento di specchi su case o perimetri adiacenti. Cercare di raggiungere una destinazione o una via di fuga è lo scopo di questi LiarMirror.


14_03_17_Delfina_Delettrez_YOOX

LovelyLousyBug confirmed
17 Marzo 2014
di Alba Nabulsi

DELFINA DELETTREZ, BLACK GOLD COLLECTIONS FOR YOOX

Per la sua collezione "Black Gold" Delfina Delettrez decide di utilizzare degli insetti come protagonisti. Il trend LovelyLousyBug viene confermato dalla presenza di animali quali bruchi e scarabei, ma anche da elementi quali i fiori, come si vede nel cortometraggio promozionale, che sbocciano sul corpo di un manichino dorato, uniti a celebrare il passaggio dall'inverno alla bella stagione. Il mondo infinitesimale degli insetti ci permette di apprezzare l'arrivo della primavera e della vitalità che la caratterizza, aprendoci alla vastità dell'esperienza della vita in un momento di rinnovamento e trasformazione.


14_01_31_Christoffer_Relander

BloomBoom confirmed
31 Gennaio 2014
di Giulia Picello

WE ARE NATURE BY CHRISTOFFER RELANDER

Spesso è capitato di cercare un contatto diretto con la natura per sentirsi parte integrante di essa, e il massimo al quale siamo giunti è stato levarci delle foglie dalle scarpe e ammazzare zanzare. Ci vuole più impegno per vivere la vita alla Into The Wild, ma prima bisogna fare i conti con la fattibilità della cosa! Il fotografo Christoffer Relander grazie alla doppia esposizione della sua fotografia ci permette di sentirci BloomBoom senza pentircene ad ogni passo, rendendo tutto molto romantico.

FONTE >


14_01_09_Yung_Wong

Crystallize confirmed
09 Gennaio 2014
di Sara Spolaore

YUNG WONG

Richiami fashion-Crystallize. Una camicia valorizzata da una decorazione di prismi come se fosse superficie architettonica, geometrizzata anche dai dettagli in legno in forte contrasto con il pantalone baggy plisettato dal gusto giapponese.
Volume, geometria, contrastI e originalità: questo è Yung Wong nella sua SS 2014.

FONTE >


13_12_17_Premium_Exhibition_2014

MetaOniric confirmed
16 Dicembre 2013
di Monica Montanaro

PREMIUM INTERNATIONAL TRADE SHOW

PREMIUM si pone come ponte tra i nuovi giovani creativi e brand affermati, incoraggiandoli e aiutandoli ad entrare nel fashion business.
Berlino crea le tendenze e ormai è una realtà dove moda, lifestyle, arte e musica, classico e innovazione si fondono insieme.
La locandina in stile MetaOniric è tutto un programma!


13_12_03_Majical_Cloudz_Bugs_Don_t_Buzz

BloomBoom confirmed
03 Dicembre 2013
di Andrea Alibardi

MAJICAL CLOUDZ - BUGS DONT'T BUZZ

BloomBoom. "Back to the nature"; le note trasformano le emozioni in scene quasi fiabesche dal sapore dark-retrò.
Al cospetto di madre natura diventiamo piccoli piccoli, la guardiamo dal nostro modesto posto in platea mentre Lei si esibisce davanti a noi, inghiottendoci. Dapprima timidamente, in modo freddo e distaccato, poi pian piano un crescendo brucia dentro e fuori in un'esplosione che commuove.
Gordon Von Steiner (regista) non poteva esprimere al meglio le semplici ma potenti note del duo Canadese. Minimalismo musicale ed una profonda e calda voce che ricorda XX e Antony and the Johnsons.
Non mi meraviglierei di riascoltare questa traccia in un prossimo spot BMW…


13_11_22_Firma_Chupa_Chups

Crystallize & SexTeen confirmed
22 Novembre 2013
di Andrea Masato

FIRMA'S CHUPA CHUPS 18+

Chupa Chups 18+. Lo studio russo Firma. Crystallize & SexTeen. Un modernissimo concetto di design e un concept semplice. Quasi un ossimoro: il lecca-lecca, simbolo per eccellenza dei bambini diventa per soli adulti, ispirandosi al mondo erotico dei giochi 18+. Sicuramente soddisferà i palati più fini. E non solo.


13_11_11_Andreas_Englund

SuperHeroesLikeMe confirmed
11 Novembre 2013
di Giulia Picello

LA TERZA ETÀ DI UN SUPEREROE

A pensarci bene non credo che nessuno abbia mai assistito al reale invecchiamento di un supereroe. A questo ha provveduto l' artista Andreas Englund rappresentando perfettamente SuperHeroesLikeMe. La sua visione a riguardo è ben chiara: non smetteranno di combattere per la nostra salvezza ma la terza età arriva per tutti.

FONTE >


13_10_30_jun_kitagawa_zip

Crystallize confirmed
05 Novembre 2013
di Andrea Masato

BAPTISTE DEBOMBOURG & MM6

Parigi, accanto alla grande installazione del Parcours Saint Germain "Turbo", nelle vetrine della celebre boutique di Maison Martin Margiela ecco "Césium". Frammenti di specchi e colla a caldo. This is Baptiste Debombourg. This is Crystallize. Wonderful!


13_10_28_Man_With_Flower_Solve_Sundso

MetaOniric confirmed
28 ottobre 2013
di Monica Montanaro

SØLVE SUNDSBØ

Sølve Sundsbø, fotografo.
Innovativo, versatile, le cui opere ritraggono esseri surreali con una grazia aliena davvero sorprendente.
Ed ecco che la prima galleria d'arte ad Oslo dedicata interamente alla fotografia inaugura proprio con lui un percorso rivoluzionario.
MetaOniric, what's else?


13_10_18_Agents_of_SHIELD

SuperHeroesLikeMe confirmed
18 ottobre 2013
di Giulia Picello

AGENTS OF S.H.I.E.L.D

And here we are! La conferma di SuperHeroesLikeMe arriva dalla Marvel che, cavalcando l'onda del successo dei supereroi, fa uscire la nuova serie tv: The Agent of S.H.I.E.L.D. La differenza dagli altri? Questa volta i veri eroi non hanno grandi poteri, anche se forse sono un po troppo cervelloni o fisicati per sembrare reali, ma sono persone comuni che difendono l'umanità da chi i poteri li ha ma non sa gestirli.


15_06_10_Maser_Life_is_Beautiful

PopLoop confirmed
10 Giugno 2015
by Monica Montanaro

OP IS POP!

Maser è irlandese, e inizia la sua carriera a Dublino, per poi arrivare negli Stati Uniti: i suoi graffiti sono una sperimentazione di Op art in chiave Pop. Pochi colori, accostamenti attenti ma violenti e audaci, grafie minimal e gusto essenziale: questo è il suo stile ed è assolutamente PopLoop! Striscie diagonali eclettiche e dalle nuance accattivanti per questa installazione "Life is Beautiful" a Las Vegas: what goes around!


15_05_20_tumblr

PrimalWriter confirmed
18 Maggio 2015
di Elena Usai

UNTITLED

Occhi, corpi, primitive presenze vengono trasportate dalle antiche caverne al denim. Graffiti parietali giungono a noi sotto nuove forme. New PrimalWriter.

FONTE >


MOVEment: Iris Van Herpen x Russell Maliphant - AnOther Magazine

Fluxophy confirmed
29 Agosto 2015
di Monica Montanaro

PERFORMANCE

La rifrazione del movimento fluido e la sublimazione del soggetto che diventa un tutt'uno con l'atmosfera ovattata e alienante: in altre parole, Fluxophy. Iris Van Herpen dà il via al progetto visionario che vede interessati anche altri designer di tutto rispetto come Prada, Gareth Pugh e Alexander McQueen, e il risultato è una performance che è un elogio del movimento, dove l'equilibrio tra forma, soggetto, materia e spazio è disarmante e diventa poesia.


15_04_13_Anairam+Matthieu_Bourel

Cut&Paste confirmed
13 Aprile 2015
di Giulia Picello

IN MOTION

Movimento, studio del dettaglio ed eccentricità sono alla base di questo editoriale de L’Officiel Mexico. La collaborazione tra il fotografo Anairam e l’artista Matthieu Bourel ha creato un progetto che unisce scatti fotografici a Cut&Paste. E il risultato è decisamente notevole.


30_03_30_Elizabeth_Zvonar

Cut&Paste confirmed
30 Marzo 2015
di Elena Usai

THE UNIVERSE IS MENTAL

Pubblicità & sessualità & corpo. Elizabeth Zvonar. Pulsazioni scorrono nei frammenti di pelle mostrati, nelle moltitudini di gambe che si uniscono. Collage & sculture in gesso conducono alla manipolazione dell'immaginario dove la sessualità incontra l'objet trouvè nel primitivismo di un modello di Mary Jane come possibile soggetto del Cut&Paste.


15_03_18_Laurindo_Feliciano

Cut&Paste confirmed
18 Marzo 2015
di Elena Usai

L'ORDINE DEL CAOS

Decontestualizzazione del passato in chiave moderna. Laurindo Feliciano tessitore di storie in cui soggetti e scenari vissuti in epoche diverse si incontrano all'interno di una cornice surrealista dove a regnare indomito è il Cut&Paste più assoluto.


15_02_25_Katie_McCann

Cut&Paste confirmed
25 Febbraio 2015
di Giulia Picello

LIKE BIG FISH

Big Fish. Questo è il primo pensiero che mi è venuto in mente guardando i collage dell'artista Katie McCann. Creature di assoluta fantasia prendono forma in opere sorprendenti grazie alla tecnica del Cut&Paste. Non è semplice unione di elementi diversi, qui si tratta della nascita di un mondo paradossale che ti investe con la sua aurea romantica.


15_02_13_Tyler_Spangler

Cut&Paste & PopLoop confirmed
11 Febbraio 2015
di Elena Usai

AVEVA LA PELLE COLOR DEL CIELO

Tyler Spangler. Contaminazione ed unione tra colori tipicamente pop e ritratti modificati attraverso la tecnica del collage. Il viso diviene cielo, il corpo diviene un'unica cosa con il rosso del cappello a tesa larga e acconciatura. Lo sfondo color pastello rimanda all'aria anni '50 che qui incontra l'avvenire moderno. Passato e presente si uniscono, come uniti divengono PopLoop e Cut&Paste.


15_01_28_Elise

PopLoop confirmed
28 Gennaio 2015
di Elena Usai

POP IRREALITY: ELISE

L'estetica pop prosegue il suo cammino infinito il cui eco, dalla sua nascita fifty, rimbomba e si estende creando mondi immaginari composti di accessori per la cucina, pettini e forme geometriche che prendono vita grazie al tocco della fotografa Elise: "I deliberately make my installations so highly complex the resulting photographs often appear to the viewer to be almost unreal." Colori pastello per l'irrealmente reale mondo del PopLoop.


15_01_14_MMM_Margiela_haute_couture_ss_2015_Galliano

PrimalWriters confirmed
14 Gennaio 2015
di Monica Montanaro

GALLIANO PER MARGIELA

Con gusto deciso e accattivante da buon provocatore qual'è, Galliano esordisce così per MaisonMartinMargiela: un piglio irriverente e alternativo dove il gioco (il vero divertimento) sta nel mixare elementi primitivi e contraddittori ma che fusi si sposano alla perfezione. Un'espressione creativa forte e non convenzionale. Spontanea, ribelle, decisamente PrimalWriters.


14_12_19_Apple_Watch_Alexander_Wang

Marblellous confirmed
19 Dicembre 2014
di Monica Montanaro

ALEXANDER WANG FOR APPLE WATCH

L'inconfondibile stile minimal di Alexander Wang si esprime con essenzialità nel rappresentare l'orologio di Apple: un tocco d'oro e l'elegante texture marmorea vanno ad identificare un lusso garbato e per nulla sfrontato. Marblellous style, of course!


14_12_05_Maxim_Sherbakov_Sputnik-5

Marblellous confirmed
05 Dicembre 2014
di Elena Usai

MAXIM SHERBAKOV

Il marmo diviene custode della vita. La sua freddezza entra in contatto con il calore di una pianta che nasce e, dalle sue cavità, si mostra timidamente allo sguardo. Maxim Sherbakov costruisce il suo Sputnik-5 in miniatura destinandolo alle orbite non spaziali, bensì allo spazio infinito che è il nostro vivere quotidiano. Missione Marblellous compiuta.


14_11_24_Jonpaul_Douglass

FoodAddict confirmed
24 Novembre 2014
di Antonella Scambia

JONPAUL DOUGLASS

Fuori dall'Italia, la pizza è un comfort food che può creare dipendenza, tanto da vederla ovunque. Il lavoro di Douglass è assolutamente FoodAddict: proprio come qualsiasi schifezza che puoi mangiare quando vuoi e dove vuoi, la pizza si replica in luoghi inaspettati, creando immagini con una grandissima ironia.

FONTE >


14_11_05_Rocio_Montoya

Cut&Paste confirmed
05 Novembre 2014
di Elena Usai

ROCÌO MOTOYA

Scomporre e ricomporre in un'infinita simbiosi tra i corpi di porcellana umanità e la natura color polaroid che ci circonda. La fotografa Rocìo Montoya fa sì che corpi e mani si uniscano in un unico coinvolgimento naturale in cui i volti vengono lievemente celati e dove le linee sicure della geometria trovano spazio nella composizione astratta da lei creata. What a wonderful Cut&Paste!


14_10_24_Mike_Piscitelli_Ashley_Smith

FoodAddict confirmed
24 Ottobre 2014
di Monica Montanaro

THAT'S AMORE

Ashley Smith in versione FoodAddict posa per l'obbiettivo di Mike Piscitelli, e quando moda e cibo si fondono, si sa, è subito amore. Ottimismo e grinta per una visione easy e ludica della realtà: questo il mood che ci regala con un'irriverenza spontanea e spiazzante la campagna Fall Winter 2014 il brand RVCA. Ed è subito California's dream.


14_10_13_Stephanie_K_Clark

WireWorld confirmed
13 Ottobre 2014
di Elena Usai

STEPHANIE K. CLARK

Il filo diviene pennello intriso di creazione artistica in cui poter vivere attraverso il tessuto la sensazione di pace percepita nel passeggiare in una casa immersa nella foresta. Visionarietà quando è la foresta ad essere immersa nella casa. Una costruzione nativa che prende le sembianze di un tepee le cui finestre permettono l'accesso alle sfumature colorate della natura attraverso le infinite connessioni originarie di WireWorld.


14_09_29_Lucy_Sparrow

FoodAddict confirmed
29 Settembre 2014
di Elena Usai

LUCY SPARROW

La pop art si fa tessuto. L'artista inglese Lucy Sparrow ha trasformato un negozio di alimentari abbandonato in un luogo in cui i prodotti di cui ci cibiamo diventano arte fatta a mano. Il junk food diventa soffice e inerme. FoodAddict fa da protagonista nella nostra vita come nell'arte.


14_09_15_Michael_Craig-Martin

PopLoop confirmed
15 Settembre 2014
di Elena Usai

MICHAEL CRAIG-MARTIN

Il mondo quotidiano, le stanze in cui trascorriamo il nostro tempo, gli oggetti che sfioriamo divengono lo scenario pop in cui l'Alice insita in ognuno di noi può rifugiarsi e correre nell'immaginazione in cui prodotti di uso comune si mostrano in tutta la loro straordinarietà grazie alle installazioni dell'artista Michael Craig-Martin. La tana del Bianconiglio non è mai stata così tanto PopLoop.


14_09_03_Carol_A_Feuerma

UltraFakeReal confirmed
03 Settembre 2014
di Monica Montanaro

CAROL A. FEUERMA

Carol A. Feuerma scolpisce e dipinge a grandezza naturale, e non a caso è uno tra i più noti artisti iperealisti: resina e marmo plasmati dal colore vanno a confermare il trend UltraFakeReal!

FONTE >


Shon - Cara Delevingne 'Control Myself' for Love Magazine

FoodAddict confirmed
25 Agosto 2014
di Andrea Masato

CARA CARA CARAOKE

Cara Cara Caroke. Cara Delevigne riesce a fare anche questo. Mostra il suo novo talento per la rivista LOVE magazine, distesa in un letto di caramelle e sotto una carrellata da emoji, FoodAddict ovviamente.


14_08_07_Bobby_Causey

UltraFakeReal confirmed
07 Agosto 2014
di Elena Usai

BOBBY CAUSEY

Le icone di massa da sempre al centro del panorama artistico. Partendo dalla bidimensionalità pop di Warhol, passando dagli autoritratti del giapponese Morimura nelle stesse vesti delle icone, sino ad arrivare alla tridimensionalità dello scultore Bobby Causey che realizza busti, mezzi busti o intere riproduzioni iperrealistiche dei personaggi cinematografici, da Joker a Jack Torrance di Shining tutto è UltraFakeReal.

FONTE >


14_07_28_Carim_Nahaboo

LovelyLousyBugs confirmed
28 Luglio 2014
di Antonella Scambia

CARIM NAHABOO

La curiosità di un bambino, la precisione di uno scienziato e la creatività dell'illustratore: dovrebbe ricevere una laurea ad honorem in entomologia Carim Nahaboo, ormai specializzato nel disegnare insetti in tecniche diverse. LovelyLousyBugs. Tutto nasce dall'osservazione, fin da piccolo, della natura e dall'innamoramento dei suoi piccolissimi abitanti.


14_07_18_Justin_Devine_Muppets_Twin_Peaks

TwinTwinPeaks confirmed
18 Luglio 2014
di Elena Usai

MUPPETS AT TWIN PEAKS

La mente umana è un albero dalle infinite radici. Se il tronco assume la forma di un cult come Twin Peaks, i rami che cresceranno saranno infiniti e segneranno ogni decennio o perché no, un'intera epoca. Uno dei rami nasce dalla mente di Justin Devine il quale si lascia trasportare dalla fantasia rielaborando l'omicidio di Laura Palmer dandogli forma attraverso i personaggi dei Muppets. Sulle note di Badalamenti ritorna il must TwinTwinPeaks.


14_06_09_Miklos_Kiss

LovelyLousyBugs confirmed
09 Giugno 2014
di Antonella Scambia

MIKLÓS KISS

Una distesa di scarafaggi dorati, ordinati in righe, sui pavimenti dei musei del mondo: è il progetto "Goldenroach unlimited" dell'artista ungherese Miklós Kiss. Per convincere i visitatori che lo scarafaggio sa essere carino? No. Lo scarafaggio qui è la metafora del giovane artista che si intrufola in prestigiosi spazi espositivi alla ricerca della sua immortalità. Assolutamente LovelyLousyBugs.


14_05_26_Bethan_Gray

Marblellous & TwinTwinPeaks confirmed
26 Maggio 2014
di Andrea Masato

BETHAN GREY

In perfetto Marblellous trend, il designer inglese Bethan Gray, presenta la collezione Alice. Combinazioni geometriche in marmo bianco e nero ispirate da progetti architettonici storici che il designer ha osservato durante i suoi viaggi. Taglieri, ciotole e porta torte i cui motivi ricordano sicuramente TwinTwinPeaks.

FONTE >


14_05_14_Shay_Kun

UltraFakeReal confirmed
14 Maggio 2014
di Alba Nabulsi

TEAR DROP SERIES

La serie di dipinti di Shay Kun "Tear drop series" s'iscrive nel trend UltraFakeReal. La serie descrive un avvicinamento al reale mediato e deformato da vetri coperti di pioggia, lasciandoci perplessi circa l'oggetto da fissare, sia questo il vetro o l'immagine che trapela: paesaggi, file interminabili di macchine, edifici. La realtà é vista da una prospettiva tale da risultare sfuocata, deformata, quasi riprodotta, o rilfessa in minuscole gocce d'acqua. Il confine tra reale, finzione e riproduzione si fa labile.

FONTE >


14_04_30_Autumn_de_Wilde

LiarMirror confirmed
30 Aprile 2014
di Andrea Masato

AUTUMN DE WILDE'S REFLECTIONS

Il paesaggio asciutto californiano. Due strutture in plexiglass trasparenti, riflettenti e colorate. Scambio di colore, luce, rifrazione. Autumn de Wilde. LiarMirror. Se si sapesse poi che in realtà il lavoro era stato commissionato da Cadillac per una loro campagna pubblicitaria il lavoro assumerebbe tutt'altra direzione, ma fortunatamente in queste immagini di Cadillac nemmeno l'ombra.


16_04_13_Portraits_William_Fisk

UltraFakeReal confirmed
16 Aprile 2014
di Anna Trentin

REALITY+

Inno alla quotidianità, un'analisi della sostanza e del contenuto di alcuni oggetti che hanno caratterizzato epoche attuali e passate. Al di là della loro funzione, William Fisk ci porta ad adorare il loro design e le loro particolarità, ciò che li ha resi icone di un'epoca. UltraFakeReal è qui proclamato dalla transizione da realtà a fake di questi oggetti tramite il divenire ritratti e resi perciò quasi fantastici.


14_04_02_Johnson_Tsang

FluidiFly confirmed
02 Aprile 2014
di Anna Trentin

SORGENTE DI VITA

Soggetti che prendono vita, pezzi di ceramica che non son mai stati cosi' pieni di phatos. L'artista Johson Tsang e il suo concetto di arte al limite del surreale. Liquidi che si scagliano su vasi, ciotole e sculture di volti. Onde, gocce e forme che sembrano dar vita ad ogni superficie al loro passaggio. Con versioni iperrealistiche di animazione, crea oggetti vividi ed impressionanti. FluidiFly ha trovato la sua acme.

FONTE >


14_03_14_Ger_Kelliher

FluidiFly confirmed
14 Marzo 2014
di Monica Montanaro

GER KELLIHER

Schiuma che sembra latte, schiuma che sembra materia, e ancora schiuma che perde tutta la sua naturale impalpabilità per diventare solida alla vista.
Schiuma che avvolge e che muovendosi sembra avere un'anima: è con questa meravigliosa foto catturata dal fotografo Ger Kelliher nelle spiagge di Coomeenole beach in West Kerry, Irlanda, che ritroviamo piena conferma di FluidiFly.


14_01_27_Dsquared2_fw_14_15

MementoDeliria confirmed
27 Gennaio 2014
di Alba Nabulsi

DSQUARED2 FW 2014/15

Il trend MementoDeliria viene confermato dalla sfilata autunno/inverno 2014/15 di Dsquared2. Il défilé si apre e chiude con un modello che recita il ruolo di un malato mentale stretto nella sua camicia di forza. Sullo sfondo, la vita dei prigionieri in un carcere, i loro gesti quotidiani, passano in secondo piano dinnanzi alla rappresentazione della "follia". Una malattia mentale che stona con l'universo glamour del fashion. Cozzando contro un mondo dai ritmi scanditi come quello della prigione, la malattia si fa veicolo di evasione, chiave che può forzare ogni serratura.
Ci troviamo dentro un mondo pieno di regole, il mondo del fashion assomiglia alla prigione dalla quale evadere, per liberare una creatività piu' folle, esigente e dirompente. Matta. Da legare.

FONTE >


14_01_07_Costume_web_1_Felice_Limosani

Crystallize confirmed
07 Gennaio 2014
di Andrea Masato

COSTUME & COSTUME

Anno nuovo vita nuova, Costume National annuncia il lancio della nuova linea Costume and Costume, che andrà a sostituire C'N'C, debuttando a Firenze in un evento ideato da Andrea Panconesi, fondatore della leggendari boutique LuisaViaRoma. Per l'occasione Felice Limosani ha creato un video che ibrida il logo del brand con la digital animation. Crystallize, cosa volere di più? Beh, magari qualche capo…


13_12_12_Arbo_Skin_Pavillion

Crystallize confirmed
12 Dicembre 2013
di Silvia Danetti

ARBO SKIN PAVILION

Crystallize. Cristallizzate quest'idea di perfezione!
Un nuovo padiglione fatto di sottili e levigate lastre in materiale bio plastico riciclabile. Vengono estruse in piramidi 3d e hanno base di triangolo, la forma perfetta. I moduli sono infine combinati a dar forma di spirale all'edificio. Tutto è bianco ovviamente. Una nuvola geometrica
Succede a Stoccarda in Germania.


13_11_28_Ramon_Todo

Crystallize confirmed
28 Novembre 2013
di Silvia Danetti

RAMON TODO

"La bellezza è negli occhi di chi guarda".
Ramon Todo la sottolinea in alcuni soggetti quasi archetipi, tra cui le rocce e i libri,e mostra l'elemento principale di cui sono fatti questi oggetti: luce, purezza, trasparenza: strati di cristalli tra oggetti del mondo.
Sandwiches di saggia bellezza, Crystallize!


13_11_20_Jeff_Depner

Crystallize confirmed
20 Novembre 2013
di Silvia Danetti

JEFF DEPNER

Crystallize again. Quando la realtà è il caos, l'Arte diventa la regola.
Jeff Depner costruisce le sue tele su stratificazioni di colore dettate da regole geometriche e architettoniche, prese in prestito dal mondo dei cristalli. Sembra un ottimistico tentativo di mettere in ordine il caos cercando la regola nel caso. La cosa funziona, ed è in mostra alla Nancy Margolis Gallery, New York. Vale la pena farci un giro, se si è nei paraggi!

FONTE >


13_11_10_Tokujin_Yoshyoka_Crystallize_Exhibition

Crystallize confirmed
10 Novembre 2013
di Silvia Danetti

TOKUJIN YOSHYOKA'S CRYSTALLIZE EXHIBITION

Crystallize. Il Mot, Museo d'Arte Nazionale di Tokyo, organizza una mostra di rigorosa purezza.
É Tokujin Yoshyoka l'artista che regala un soffio di infinito a tutto ciò che tocca.
É lui che ci meraviglia con la sua ricerca scientifica e cristallina.
Le sue opere provengono da una dimensione magica e ci convincono con l'assoluto rigore dei cristalli che il paradiso non è mai stato così reale.

FONTE >


13_10_30_jun_kitagawa_zip

FrameFace confirmed
04 Novembre 2013
di Alba Nabulsi

FACELESS

Il tema FrameFace viene confermato dalla mostra in corso al Quartier21 di Vienna, intitolata ''Faceless". Nel mondo post-11 settembre, l'estendersi della sorveglianza ha portato ad identità continuamente interrogate, ridotte a frammenti, indagate nel dettaglio. Questa scomposizione dell'identità viene tradotta artisticamente dai lavori di diversi fotografi, che interrogano l'importanza del volto scomponendone e trasfigurandone i tratti.


13_10_22_CoffeeTableCube6_Rockman

OpticaMe confirmed
22 ottobre 2013
di Monica Montanaro

COFEE TABLE CUBE6

Geometria applicata e uno stile ben preciso, dove le linee sono essenziali e cubi policromi su sfondi total White rievocano sia NeoMetric che OpticaMe.
Il design va in scena: Coffee Table Cube6, Rockman&Rokman.

FONTE >


13_10_14_Modern_Art_Desserts

NeoMetric confirmed
14 ottobre 2013
di Monica Montanaro

MODERN ART DESSERTS

Opere d'arte tradotte in capolavori commestibili.
Ed è così che ritroviamo conferma del trend NeoMetric: la torta "Mondrian", una delle tante e stravaganti ricette di "Modern Art Dessert", Caitlin Freeman.
Per gli amanti dell'arte... delizie destinate a soddisfare non solo il palato!
Sperimentazione, creatività, gusto... semplicemente dolce poesia culinaria!

FONTE >


Dustin Yellin - New York City Ballet

Cut&Paste confirmed
03 Giugno 2015
di Elena Usai

WINDOW SANDWICHES

Corpi danzanti prendono la forma di mappe psico geografiche attraverso l'installazione creata da Dustin Yellin per il New York City Ballet. Sculture dell'ordinarietà, object trouvé raccolti per le strade della città. Noi, danzatori della quotidianità, siamo parte del tutto. Cut&Paste sotto vetro.


15_05_18_Akatre

Metaphysics confirmed
18 Maggio 2015
di Monica Montanaro

IDENTITÀ VISIVE

Akatre, studio d'arte contemporanea di Parigi, presenta Creative Still Life, un progetto dove le tre dimensioni diventano la chiave di lettura dinamica e sfacciata di oggetti di uso quotidiano. Valentin Abad, Julien e Sébastien Dhivert Riveron interpretano con una linea stilistica ludica e irriverente scenografie colorate ed essenziali di stampo evidentemente Megaphysics. Campiture piene e palette ipersature si snodano tra accostamenti delicati ma proprio per questo sorprendenti.

FONTE >


15_04_20_The_Skate_Room_Basquiat

PrimalWriter confirmed
20 Aprile 2015
di Giulia Picello

CELEBRATING BASQUIAT

Ecco il grande ritorno del PrimalWriter per eccellenza, ovvero Basquiat. Questa volta però non sono i muri di Soho a raccontare la sua storia ma delle tavole da skate firmate The Skateroom. Generazioni diverse unite dalla stessa necessità di vivere la strada e la città, solo che in questo caso il risultato del binomio Basquiat e strada è vagamente più costoso.

FONTE >


15_04_10_Cecille_Chavez

FoodAddict confirmed
10 Aprile 2015
di Monica Montanaro

FOOD IS COOL

Cecilie Chavez, fotografa concettuale dallo stile personale molto dinamico e irriverente, gioca sul contrasto forte e deciso tra colori e soggetto. Atmosfere surreali, ludiche e scanzonate. Nuances vibranti ed espliciti riferimenti pop sono il fil rouge che caratterizza le serie Faux Food e Coloured Botox. FoodAddict, Jeremy Scott docet.

FONTE >


15_03_25_Bea_Crespo_Andrea_G_Portoles_Brunchcity

FoodAddict confirmed
25 Marzo 2015
di Monica Montanaro

BRUNCHCITY

Metti un'illustratrice, Bea Crespo e un fotografo, Andrea G. Portoles, condisci il tutto con grande maestria e creatività...e il pranzo è servito.
Come? Brunch City è la risposta, ed è un progetto bizzarro attraverso cui vengono messe in relazione architetture di diverse città e cibo, con il risultato irriverente di una collezione che mixa gioco e disincanto in maniera realistica, geniale e FoodAddict!
FONTE >


Saver Screensson - Siggi Eggertsson

PopLoop confirmed
16 Marzo 2015
di Monica Montanaro

SAVER SCREENSSON for MAC

In chiaro mood PopLoop, questo progetto web di Siggi Eggertsson e Hjalti Jakobsson, dedicato al mondo Mac, è innovativo ed estremamente divertente. Sovrapposizione casuale di stencil vettoriali che vanno a ricreare serie infinite e diversamente creative in base agli accostamenti impostati. Contatti cromatici danno forma e vita a geometrie sussurrate ed eclettiche, che giocano a sovraesporsi. La cosa interessante? L'offerta libera sul sito per poter scaricare lo screensaver che ci è più congeniale, basandoci su ben 340 immagini combinabili in 19 tavolozze colore.


15_02_23_Maya_Hayuk

PopLoop confirmed
23 Febbraio 2015
di Monica Montanaro

MAYA HAYUK

Un PopLoop che sconfina nell'optical con colori al neon e sovrapposizioni caleidoscopiche di sicuro effetto.I dipinti di Maya Hayuk assumono contorni visivamente accattivanti e fuorvianti. Nulla è come sembra, ma fa pur sempre parte del tutto. Visione atipica, ma notevole.


15_02_09_Fashion_Journal_Gianni_Molaro

DesirableFreak confirmed
09 Febbraio 2015
di Monica Montanaro

OH MY GOD!

Trasfigurazioni palesemente DesirableFreak per questi designer controversi e ironici che Fashion Journal seleziona stilando una carrellata di look davvero surreali. Corpi che non sono più nemmeno chiamati ad assolvere la loro primordiale funzione dell'indossare, ma sono assoluti protagonisti profani di un concetto ibrido e alienante. Mutazione? Ambiguità? Tutto e niente.

FONTE >


15_01_26_Maria_Aparicio_Puentes

WireWorld confirmed
26 Gennaio 2015
di Monica Montanaro

TRAMA METALLICA

María Aparicio Puentes è un artista/architetto che ci racconta attraverso giochi di trame metalliche intrecciate il suo percorso creativo e personale. Be Brillant è l'ultimo progetto, dove labile è il confine tra realtà, illusione e disincanto: un'intersecarsi di linee e intrecci che va ad interferire con fotografie in bianco e nero esaltandone tutta l'enfasi WireWorld.


15_01_12_Felipe_Pantone

PopLoop confirmed
12 Gennaio 2015
di Elena Usai

ASTRAL COLORS

Ipnotismi astrali, psichedelici portali divengono l’espressione del mondo sotto forma di street art osservato attraverso gli occhi di Felipe Pantone. Posizionando le sue opere tra i parchi e le strade della città permette di abbandonare, solamente con l’ausilio dello sguardo, il mondo ordinario per approdare a quello straordinario della nostra immaginazione. Just my PopLoop imagination.


14_12_18_Coca-Cola_Collector_Bottles_Design

PopLoop confirmed
17 Dicembre 2014
di Elena Usai

COLLECTOR BOTTLES

La Diet Coke rinnova la sua allure sprigionando astrattismi colorati. La Pop Art, ormai fedele compagna del marchio Coca Cola, continua ad essere fonte d’ispirazione per le bottiglie da collezione che questa volta sembrano ricordare i rifugi psichedelici degli anni ’60. Coke-PopLoop.


14_12_03_Embroidered_Flower_Lobby_Tripasai_Architect

WireWorld confirmed
03 Dicembre 2014
di Giulia Picello

EMBROIDERED FLOWER LOBBY

Semplice eppure sofisticata ed elegante. Il nuovo progetto “Embroidered Flower Lobby” della Tripasai Architect a Bangkok ricorda molto i giochi per bambini. Fori sul muro che sembrano dare la percezione di figure romboidali, allo stesso tempo definite in certi punti con del filo di diversi colori. Insomma come al solito le conferme di WireWorld hanno quasi un tocco fiabesco.

FONTE >


14_11_21_40x40_Paolo_Ulian_Moreno_Ratti

Marblellous confirmed
21 Novembre 2014
di Andrea Masato

PAOLO ULIAN & MORENO RATTI

La scelta di Paolo Ulian è quella di partire a progettare dallo scarto. Una sfida nella progettazione, come dimostrato nel suo ultimo lavoro, 40x40, in collaborazione con Moreno Ratti, superata a pieni voti. 40x40 come le misure delle "marmette", mattonelle tipiche d'uso comune nei laboratori, trattate dai due designer come semplici fogli quadrati, dai quali con un semplice taglio waterjet ed un assemblaggio, ricreano diverse tipologie di oggetti. Oggetti Marblellous ovviamente.

FONTE >


14_11_03_Peter_Simonik+Elena_Bolcekova_Allt_Studio

Marblellous confirmed
03 Novembre 2014
di Antonella Scambia

THICK&THIN BY ALLT STUDIO

Marblellous in cucina... con un tocco primitivo. Blocchi lisci di pietra, granito o marmo, con manici di acciaio rivestito che diventano taglieri, ma anche martelli. I designer slovacchi Peter Simonik ed Elena Bolcekova di Allt Studio hanno un'idea ben precisa: tu, uomo moderno, devi ritrovare la gioia dell'uomo delle caverne nell'usare oggetti semplici mentre ti assolvi un bisogno primario, cioè nutrirti.


14_10_22_Johnny_Rotten

WireWorld confirmed
22 Ottobre 2014
di Elena Usai

JOE ROMUSSI

L’idea è: prendere una foto e, attraverso interventi artistici, donargli un aspetto originale. Un tempo c’era Marcel Duchamp e la Monna Lisa, nel ’77 in occasione del Giubileo Johnny Rotten canta di una regina che non è un essere umano e l’artista Jamie Reid realizza la famosa copertina del singolo God Save The Queen in un due versioni, nella seconda deturpa il viso di Elisabetta II con spille da balia e svastiche. Oggi abbiamo Jose Romussi che, attraverso il ricamo restituisce la vita a fotografie attraversate dai suoi fili colorati. Oh baby it’s a WireWorld!


14_10_08_James_Ostrer

FoodAddict confirmed
08 Ottobre 2014
di Giulia Picello

WOTSIT ALL ABOUT

Il nuovo progetto di James Ostrer, Wotsit all about, fa sorridere e allo stesso tempo lascia un gusto amaro. Paradossale visto i soggetti delle foto. Junk food e zucchero, di questo sono fatte le maschere mitologiche che compone l’artista. Sembrano simpatiche all’inizio, ma la critica FoodAddict è palese e colpisce nel segno.

FONTE >


14_09_26_Naomi_Bijlefeld

Marblellous confirmed
26 Settembre 2014
di Monica Montanaro

LESS IS MORE

Naomi Bijlefeld e i suoi gioielli geometricamente perfetti che parlano una lingua minimalista e assolutamente contemporanea dalle forme pulite ed essenziali. Less is more, appunto. Anelli, bracciali, collane e un unico denominatore comune: Marblellous confirmed.


14_09_12_Marc_Jacobs

Cut&Paste confirmed
12 Settembre 2014
di Monica Montanaro

MARC BY MARC JACOBS

Copia, incolla, stravolgi e stupisci.
Questo il dicktat per la p/e 2015 di Marc Jacobs: un patch che è un mix&match stravagante e irriverente, assolutamente Cut&Paste!


Gulp - Vast Space

Murblellous confirmed
01 Settembre 2014
di Elena Usai

VAST SPACE

Vast Space racchiude in sè le sfumature dell'incontro geometrico e musicale tra antico e moderno facilmente riconoscibile nelle citazioni architettoniche dei mezzi busti greco-romani, di Tetris e dello screensaver di Microsoft Windows. Gulp + accostamento tra l'armonioso pop retrò e la moderna texture elettronica = Marblellous.


04_08_22_Ramona_Rosales

PopLoop confirmed
22 Agosto 2014
di Giulia Picello

OUTSIDE THE LINES

Quante volte è capitato di far cadere oggetti? Un PopLoop fotografico fantastico, colori vibranti, nessuna dispersione dell’attenzione su dettagli inutili. Ramona Rosales e la sua Outside the Lines cerca di catturare la banalità di certe situazioni ma con un’ironia sorprendente. Grazie ai colori il ricordo di queste foto sarà difficile da cancellare.
FONTE >


Katy Perry - This is how we do

PopLoop, NeoMetric, FoodAddict e MetaOniric confirmed
04 Agosto 2014
di Andrea Masato

KATY PERRY - This is how we do

Un abito mondrian in lattice, Saint Laurent chi? Suoni che ricordano un nintendo, classe 1990, poi un bagno di perle chanel e cibo ovunque. PopLoop, NeoMetric, FoodAddict e MetaOniric. Dimenticavo, gelati che fanno twerking, Katy Perry vince! Invidia eh, Miley?


14_07_25_Paul_Rousso

UltraFakeReal confirmed
25 Luglio 2014
di Elena Usai

PAUL ROUSSO

Totalmente reale, totalmente astratto. Il denaro, nucleo centrale della nostra quotidianità diventa arte sotto le abili mani dell'artista Paul Rousso, che lo rende protagonista di sculture iperrealistiche esaltandone la finzione o la reale natura dell'oggetto? In ogni caso domina l'UltraFakeReal.


14_07_15_Etro_ss2015

FoodAddict confirmed
15 Luglio 2014
di Monica Montanaro

ETRO

E ggs
T urkey
R ice
O live oil
S/S 2015: FoodAddict!


14_06_04_Fondue_slipper

Fluidifly confirmed
04 Giugno 2014
di Giulia Picello

FONDUE SLIPPER

Fondue Slipper. Tenete a mente questo nome. Il designer Satsuki Ohata ha chiamato così la sua nuova creazione. Ciabatte scarpe in pvc, ma la vera novità sta nel fatto che avranno la forma esatta del vostro piede. Quindi scegliete il colore, immergete il piede e il Fluidifly è fatto! Ops, volevo dire il gioco è fatto!


14_05_23_Alberto_Seveso

Fluidifly confirmed
23 Maggio 2014
di Alba Nabulsi

ALBERTO SEVESO

Alberto Seveso, grafico e artista, propone una serie fotografica che s'iscrive perfettamente nella tendenza Fluidifly. Macchie di inchiostro fotografate sott'acqua a comporre spirali di colore sempre diverse, risaltando sullo sfondo nero che le valorizza, per un effetto tridimensionale che ha dell'incredibile. Colore fluido allo stato puro, pigmento e forma sono oramai la stessa cosa.


14_05_12_Alyson-Shotz_Mirror_Fence

LiarMirror confirmed
12 Maggio 2014
di Anna Trentin

CONFINI VALICABILI

Come LiarMirror insegna, riflessi, distorsioni e tensioni anche in quest'opera di Alyson Shotz. L'ovvio trova nuova vita nella riflessione dell'ambiente, dell'intorno. La staccionata classica, icona di mille riprese americane e di mille scene. Icona e simbolo della campagna si innalza così ad oggetto d'arte. Coprendosi di specchi acquista un'aria glamour che lascia dell'antenata solamente un velo di nostalgia. I confini non sono mai stati così labili.


14_04_28_Jane_Restaurant

GodLessGlory confirmed
28 Aprile 2014
di Alba Nabulsi

JANE'S RESTAURANT

Il ristorante Jane ad Anversa esemplifica il trend GodLessGlory: la facciata della cappella di un ex ospedale militare rivela un ristorante ed un cocktail bar d'eccezione. Al posto dell'altare, ecco la cucina, alla quale prestare attenzione reverenziale: soltanto un vetro la separa dalla zona dining, lasciandoci "venerare" l'operato degli chef. Il ristorante é aperto soltanto da marzo 2014 ma promette già di raccogliere una nutrita schiera di fedeli.


14_04_14_Redosking

UltraFakeReal confirmed
14 Aprile 2014
di Monica Montanaro

SGUARDI

Spiazzante, come l'intensità vera, nuda e cruda che solo due occhi veri possono riuscire a trasmettere. Emozionante, come attraverso un gioco prettamente ludico quale l'uso di semplici pastelli l'artista Redosking riesca a ricreare sfumature penetranti di quelli che non sono più semplici sguardi, ma finestre sull'infinito. Spiazzante, emozionante, UltraFakeReal!


14_03_31_Hiraku_Cho

UltraFakeReal confirmed
31 Marzo 2014
di Alba Nabulsi

BODY PAINTING IPER-REALISTICO

Hiraku Cho conferma la tendenza UltraFakeReal proponendoci dei corpi attraversati da pitture iperrealistiche che rappresentano la fragilità umana e denunciano la violenza contro il corpo femminile. Firmando un'iniziativa per Amnesty International, l'artista vuole sensibilizzare lo spettatore a temi quali la molestia sessuale e lo sfruttamento, ma anche ribadire l'importanza di una maternità consapevole. I corpi vengono dipinti con sapienza, l'effetto ottico è tridimensionale, il trompe-l'oeil garantito, in una riproduzione della realtà sulla tela più' concreta che ci sia: il corpo stesso.


14_03_12_Maria_Baoli

LovelyLousyBug confirmed
21 Marzo 2014
di Silvia Danetti

DECADENTI ALVEARI DI PORCELLANA

LovelyLousyBug! Honeybee Alteretion è la mostra personale di Aganetha Dyck che è appena stata inaugurata alla scuola d'arte di Ottawa. L'artista collabora con le api a creare sculture dove la fragilità dell'esistenza è messa in mostra nelle delicate sculture di porcellana intrecciate a insoliti alveari. Il risultato della collaborazione da luogo a sculture dal gusto decadente e, come suggerisce il curatore dell'esposizione Cathi Charles Wherry, ci ricordano che in relazione al ciclo della vita e al processo della natura le nostre invenzioni sono solo di passaggio.


14_03_12_Maria_Baoli

LiarMirror confirmed
12 Marzo 2014
di Giulia Picello

KALEIDOSCOPIC

Un gap. Un LiarMirror. Ecco quello che accade nelle serie di fotografie "Kaleidoscopic" dell'artista Maria Baoli. Un semplice specchio triangolare che riflettente piccoli gesti umani comuni. La particolarità sta nel fatto che questo oggetto viene posizionato su uno sfondo cittadino noioso e statico. Questa sovrapposizione crea un salto di percezione malinconico e romantico.


14_01_23_Sam_Hofman

FluidiFly confirmed
23 Gennaio 2014
di Monica Montanaro

SAM HOFMAN

Sam Hofman: un nuovo progetto personale ispirato all'antica pratica del Kintsugi e in cui si legge tutta la poeticità della narrazione e dell'estetica di questa "arte della riparazione" giapponese.

FluidiFly, gold absolutely!

FONTE >


14_01_06_Paper_Faces_Héctor_Sos

FrameFace confirmed
06 Gennaio 2014
di Anna Trentin

PAPER FACE

FrameFace non potrebbe trovare stadio migliore.
In un mondo sempre più indotto all'anonimato Héctor Sos si fa carico di creare il travestimento perfetto.
Ci propone soluzioni divertenti per poter esprimere noi stessi, per creare la nostra maschera ideale.
Tre Pirandello e Dadaismo,"Nuove facce" di carta, colorate, squadrate, caotiche in sostituzione o in ostentazione al nostro ego.


13_12_10_Mimetic_Skyscraper_Fumihiko_Maki

LiarMirror confirmed
10 Dicembre 2013
di Anna Trentin

GRATTACIELO MIMETICO

Apre il primo World Trade Center e si impone su Manhattan con i suoi 61 piani di altezza, ma nonostante ciò quasi non lo si nota.
Con le sue facciate interamente rivestite da superfici a specchio si trasforma in un LiarMirror, si nasconde, si confonde con il paesaggio.
Frutto del genio dell'architetto giapponese Fumihiko Maki e della tecnologia odierna, fluttua leggero tra le nuvole di New York.
Riflette l'ambiente attorno, gli altri edifici, il cielo creando agli occhi dei fortunati passanti uno spettacolo quasi inspiegabile.


13_11_27_Alma_Haser

FrameFace & Crystallize confirmed
27 Novembre 2013
di Giulia Picello

COSMIC SURGERY

Il connubio perfetto tra FrameFace e Crystallize. Questo è il nuovo lavoro fotografico di Alma Haser, dal titolo Cosmic Surgery. Si tratta di una serie di foto-ritratti di persone alle quali è stato modificato il volto accentuando e ripetendo alcuni dettagli, ad esempio gli occhi o la bocca, attraverso l'uso di origami. L'attenzione si sposta improvvisamente dall'espressività del volto alla tridimensionalità dei dettagli, deformandolo e rendendolo confuso nel complesso ma esaltandolo grazie alle forme solide e geometriche degli origami.


13_11_19_Crystal_Gemma_Smith

Crystallize confirmed
19 Novembre 2013
di Anna Trentin

COLORFULL GEMS

Niente delle nuove installazioni d'arte potrebbero confermare meglio il trnd Crystalleize.
Gemma Smith certamente sa come trasformare questo concetto in realta'.
Elementari, definite, colorate.
Questo e' come un tale capolavoro d'arte e' e ci appare.
Pura poesia per un trend che non potrebbe chiedere piu' di una struttura cosi' perfettamente elementare.

FONTE >


13_11_06_Prada_Journal_Rem_Koolhaas

Crystallize confirmed
07 Novembre 2013
di Paola Libardoni

PRADA JOURNAL

Sarà che New York confonde le idee, ma Prada non ha certo sbagliato ad introdurre Crystallize in un posto dove regna disordine di strutture rigorose e forti.
Porta una geometria perfetta e dettagliata che fa a cazzotti con una città che di geometrico ha ben poco.
Governata ormai da regole asimmetriche, New York sembra essere la migliore tra i peggiori sfondi di questa nuova tendenza.
Rem Koolhaas sembra aver dato la giusta location a questo nuovo trend che la rispecchia perfettamente nelle forme e nella forza.


13_10_30_jun_kitagawa_zip

MetaOniric confirmed
30 ottobre 2013
di Anna Trentin

UNZIPPING THE WORLD

Lieve richiamo all'erotismo o al vandalismo?
Zip che si aprono su pareti bianche, su superfici d'acqua o su pavimenti.
Tutti elementi facenti parte della quotidianità ed ai quali non avremmo mai pensato di dare un significato simile. Ci ha pensato invece l'artista Jun Kitagawa che decide di indurci ad un interesse ulteriore verso questi, a mostrarci un semplice luogo od oggetto sotto una luce diversa, rendendolo MetaOniric.
E come meglio se non cercando di spogliarlo della propria superficie? se non mostrando anche in maniera sciocca il cuore delle cose?


13_10_22_Lane_Crawford

Crystallize confirmed
22 Ottobre 2013
di Andrea Masato

LANE CRAWFORD
Crystallize, dalla partecipazione alle vetrine. 20.000 metri quadri. 500 marchi internazionali. 500 milioni di dollari. Il moto è acquistare beni di lusso per uso personale e non come regali (Non c'è pericolo!). Ecco i dati del nuovo flagship store di Lane Crawford che verrà inaugurato domani a Shanghai. Ospite e dj, Marcelo Burlon. Le t-shirt "Marcelo Burlon ha rotto il cazzo" oramai venderanno più di County of Milan! With love.


13_10_07_Aigner

MetaOniric confirmed
08 ottobre 2013
di Alba Nabulsi

MINJU KIM PER H&M
Il trend MetaOniric viene confermato dalla collaborazione tra H&M e la stilista Minju Kim. La ventisettenne stilista coreana, vincitrice del premio della Royal Academy di Anversa, s'ispira ai manga giapponesi e cerca di mettere in scena sogni e paure in forme di abiti. La capsule collection si basa su capi dalle forme morbide, dai decori naif e dalle trame complesse. Sogni ed incubi s'intrecciano in una collezione davvero originale, dalla fase rem alla realtà!