menuredazionecontattitwitterfacebookinstagrampinterestgoogleyoutube

      itaeng
TwinTwinPeaks

 

Ci rivedremo tra venticinque anni.
Al quasi scadere della promessa di un'ammiccante onirica Laura Palmer, echeggia il vociferino di una possibile terza serie in cantiere in casa Lynch, che aizza anche i fan meno sfegatati.

 

THE HARLOW - Nuage post

JONATHAN LEDER - Fire Walk With Me

 

Questa notizia ha riportato alla mente in una sorta di deja vu mediatico il tormentone "chi ha ucciso Laura Palmer?", scordando che l'agognata risposta era già arrivata nel prequel cinematografico "Fuoco cammina con me".
Chiarito l'enigma o meno, il mondo è ancora attratto dalle figure inquietanti, surreali e bizzarre che vivevano nell'apparentemente sonnecchiante Twin Peaks, e che oggi come allora influenzano un intero mondo culturale ed estetico.

 

ELLE Sweden - Twin Peaks Shoot

ANJA NIEMI - Do Not Disturb

 

Più o meno dichiaratamente troviamo in fotografia ispirazioni evidenti alle angoscianti atmosfere lynchiane di quello spaccato d'America anni 90, tramite la scelta di nebulose location montane per gli esterni, e di raffinatissime stanze ricoperte da pesanti tendaggi o calde boiserie per gli interni. E insieme a questi, ancora altri noti marchi di fabbrica del regista: il legno, il lago, il cervo, lascive ragazze rappresentate in coppia.
Più esplicitamente lavora invece il mondo della grafica e dell'arte. Quest'ultimo dedica a Lynch un'intera mostra, "In Dreams", dove artisti di tutti i generi interpretano personaggi, ambientazioni e situazioni del suo telefilm cult.

 

KEVIN RUSS

COURTNEY NICHOLAS - James Franco's "rividiting Twin Peaks"

 

La vera trappola di Twin Peaks era la sua capacità di incollarti allo schermo, giocando sull'umanità dei vizi, dove la paura cede il posto alla curiosità e l'insonnia al desiderio.
Tentati dal conoscere cosa stia escogitando la mente del genio, stiamo trepidamente ad aspettare di essere catapultati nuovamente nella Red Room, per farci scavare inermi dentro i nostri sogni più oscuri ed intimi da BOB e di scoprire quali altri segreti ci ha nascosto Laura per ben venticinque anni.

 

editorial: Maira Passuello

color card: Monica Montanaro