menuredazionecontattitwitterfacebookinstagrampinterestgoogleyoutube

      itaeng


Dsquared2 fw 2014_15

report from milan
24 febbraio 2014

DSQUARED2
fashion show

La sfilata si apre con un video, un'introduzione alla sfilata, l'antefatto della storia. MementoDeliria on.
Che Dsquared fosse in linea con le nostre tendenze lo aveva già dimostrato alla sfilata uomo di gennaio, ma chi poteva pensare fosse solo l'inizio?
"Una volta celebre star, ora rinchiusa, con il suo magnifico guardaroba, in un istituto di correzione. Disorientata e meravigliosa. [..] Una donna che non può lasciare indifferenti" recita la Press Release, e indifferenti non ci lascia di certo.
Gli anni '60 e gli istituti psichiatrici, la drammatica femminilità e i ricchi tessuti.
Gli abiti da giorno che ricordano le divise delle infermiere e i mini abiti costruiti e attillati, color nudo, che rimandano ai corsetti ortopedici. Infine gli accessori e le scarpe. Lacci emostatici come cinturini, collane che sono collari ortopedici, sandali con i tacchi imprigionati in gabbie metalliche e cinturino avvolgente alla caviglia, come manette di forza.
Com'è possibile non averci pensato prima? It's impossible, it's dsquared, it's crazy. Crazy come le modelle, che lottano con i cuscini dietro alle sbarre nel finale, come i pazzi che siamo, perché a chi non succede di voler prendere tutto a cuscinate? Perché, anch'io a fine show avrei voluto fare una lotta di cuscini, così, per pazzia.


John Richmond fw 2014_15

report from milan
23 febbraio 2014

JOHN RICHMOND
fashion show

Si apre con outfit in total neoprene e stampe, per poi proseguire in stile sempre molto rock. Nico, Andy Warhol e la New York dei primi anni '80 sono i protagonisti con i Blonde in sottofondo musicale (Once I had a love and it was a gas, sono turned out had a heart of glass: I love Blondie). Il nero prevale, poi colori pop come arancio, blu, fucsia e giallo. Asimmetrie, cappotti oversize, lunghezze, scollature estreme e vedo-non vedo (ma vedo) per la sfilata di John Richmond.


Vic Matié

report from milan
22 febbraio 2014

BALDININI
presentation

Spunto pneumatico per suole carro armato rese easy con vitelli morbidi e lavorazioni raffinatissime.
Metalli, macro zip, rivetti, borchie colorate, forellini inglesi, guardoli doppi, pied de poulle che è quasi una pennellata, vitelli tagliati a vivo che danno un impatto grintoso e dettagli scultorei: si parte da un'ispirazione prettamente anni 70 per arrivare ad un ispirazione sera che è rinascimentale.
Ed ecco quindi effetti pitone intagliati e bordati da catene e swarovsky: wow!


Elena Ghisellini fw 2014_15

report from milan
21 febbraio 2014

ELENA GHISELLINI
presentation

Guerriera d'altri tempi, personalità forte e determinata, a tratti aliena.
Accessori che soddisfano i sensi, e ricordano le armature storiche dei Samurai: nonostante la loro in apparenza essenzialità, celano una sapiente manifattura che si traduce in potenza, fascino e mistero.
Come la borsa Gia Scorpion: composta di due elementi ad incastro stile origami, in pieno mood Crystallized, incarna status ed eccentricità, ribellione e anticonformismo.
Veri e propri oggetti del desiderio, per un'eccellenza Made in Italy che soddisfa una donna versatile, creativa e viaggiatrice.
Assetata di vita.


Dirk Bikkembergs fw 2014_15

report from milan
21 febbraio 2014

DIRK BIKKEMBERGS
presentation

Una femminilità quasi aggressiva e sfacciata, ma che trasmette energia e dinamismo..e mette allegria!
Pop e Rock convivono armoniosamente e ci regalano due visioni grintose di una donna energica, solare e determinata.
Il bomberino in pelliccia fluo doppiato pelle reversibile, lo stiletto zippato che può essere utilizzato come insolita pochette: che altro aggiungere?
Una donna alternativa, senza ombra di dubbio.


Church fw 2014_15

report from milan
21 febbraio 2014

CHURCH'S
presentation

Il liet motif è quello della rivisitazione unita alla sperimentazione.
Focus della stagione è la monks con strappo e doppia fibbietta costruita sul modello iconico Burwood e sul best seller Shannon.
New entry: la Shannon oxford e non più derby.
Super leggere con fondo in gomma e para rivestita completamente in suede, pantofoline in velvet, lana e camoscio, tacchi carro armato e stivaletti: ce n' è per tutti i gusti!


Krizia fw 2014_15

report from milan
20 febbraio 2014

KRIZIA
fashion show

Like a second skin è il nome della collezione, già la amo! Fatta di linee essenziali, duttile e apparentemente semplice anche se in realtà attentamente studiata. I colori sono ben definiti: il nero, il bianco, l'ottanio e qualche tocco di grigio asfalto, poi oro spento. I materiali sono invece corposi, come la pelliccia mescolata a marabout che accenna a BloomBoom. Complimenti.


Massimo Rebecchi fw 2014_15

report from milan
24 febbraio 2014

MASSIMO REBECCHI
fashion show

Linee pulite e materiali pregiati, eleganza e raffinatezza al primo posto. Stampe con le libellule, tanto per rimanere in linea con LovelyLousyBug, giochi materici e lampi di colori forti. La gonna è la protagonista della collezione, e i colori virano sui pastelli polverosi uniti al cammello e al nude. In controtendenza alle temperature di quest'inverno (ah perché c'è stato un'inverno?) anche per Rebecchi la pelliccia rimane un must, anche se solo nei dettagli.


Rocco Barocco fw 2014_15

report from milan
23 febbraio 2014

ROCCOBAROCCO
fashion show

Pompei, fascino e bellezza senza tempo. Architettura e arte classica si insinuano nella donna sempre iperfemminile di roccobarocco. I colori sono il pesca, il bordeaux e il rosso impreziositi da merletti laminati oro e argento. Una delle più belle collezioni, dove il lusso e la ricchezza sono predominanti, caratteristiche molto presenti in questa settimana della moda milanese. Questo clima di crisi ha stufato, c'è voglia di cambiamento. Addio borchie. Buongiorno diamanti.


René Caovilla fw 2014_15

report from milan
22 febbraio 2014

RENÉ CAOVILLA
presentation

La seconda collezione disegnata interamente da Edoardo Caovilla, che rappresenta la terza generazione, è innovativa, di grande rigore e femminilità.
Crazy Baroque: i codici estetici classici di Caovilla come visone, perle, pizzo e cristalli, rivisti in chiave underground e rock.
Per una donna tosta e determinata, non solo scarpe importanti e uniche da red carpet, ma anche anfibi iper luxury.
I colori oltre che metallizzati sono anche caldi e prendono ispirazione dall'arte fiamminga quasi a voler scaldare un inverno freddo e gelido.


Fratelli Rossetti fw 2014_15

report from milan
21 febbraio 2014

FRATELLI ROSSETTI
presentation

Focus su un'icona che nasce negli anni 70 e che giunge ad oggi attraverso evoluzioni e continue migliorie: lo stivale Magenta, le cui caratteristiche sono la staffa e il cinturino alla caviglia.
Svariate le versioni: dalla versione classica a quella su tacco, per finire con quella che è la new entry della famiglia, la scarpa Magenta.
Dna maschile, ma senza rinunciare o sminuire la vera femminilità: a questo ci pensano le tonalità utilizzate nella palette che prende ispirazione proprio per i colori da "La mia Africa" e dalle distese infinite di deserto e sabbia dorata.
La tintura delle pelli, i vari trattamenti e finissaggi, e la colorazione manuale Toledo sono realizzate internamente: questo garantisce un'artigianalità Made in Italy unica e certificata.


Furla

report from milan
21 febbraio 2014

FURLA
presentation

Un omaggio all'Italia e ai colori caldi e rassicuranti della nostra terra.
Furla per la prossima stagione invernale porta in scena colore, allegria e perchè no, un po' di primavera! Volpe che diventa un tutt'uno con la pelle, maculati raffinati, motivi floreali che si fondono con colori pieni e decisi come il rosa, declinato in tutte le sfumature, i bordeaux, i grigi: una collezione vincente e per niente scontata!


Cristiano Burani fw 2014_15

report from milan
20 febbraio 2014

CRISTIANO BURANI
fashion show

Come già anticipato in diverse occasioni percepiamo che protagonista della prossima stagione e di questo défilé sarà la pelliccia, accompagnata dalla pelle. Associate però a materiali caldi e morbidi. Anche in questa sfilata i colori predominanti sono il bianco e il nero, (che vanno sempre bene) con qualche tocco di rosso. I miei complimenti alla modella che nonostante il lancio della scarpa è riuscita a mantenere la sua serietà!


Marco Bologna

report from milan
20 febbraio 2014

MARCO BOLOGNA
presentation

Geishe contemporanee, a tratti futuristiche: essenziali, sensuali e disarmanti, ma con ironia.
Tokyo: le sale da tè, i giardini zen, la totale armonia e pace dei sensi.
Tokyo: la cultura pop dei manga, il technicolor glitterato, la vivacità cruda e violenta del colore.
Marco Bologna, Tokyo e le sue contraddizioni.


Roberto Musso fw 2014_15

report from milan
23 febbraio 2014

ROBERTO MUSSO
fashion show

I colori camminano da protagonisti nella passerella di Roberto Musso. Un défilé semplice, molto semplice, proprio come la collezione, colori primari e tagli puliti, mantengono una certa continuità stilistica. Ad ogni abito un applauso, capisco che possano essere piaciuti molto, molto molto, ma sembrava di essere all'atterraggio di un volo RyanAir.


Agnona fw 2014_15

report from milan
22 febbraio 2014

AGNONA
presentation

Dopo la collezione ZERO, ecco di nuovo Pilati e il passato rieditato, con un' attitudine diversa e più femminile.
Partendo da una ricerca d'archivio, va in scena il protagonista assoluto: il cachemire declinato in tutte le sue potenziali combinazioni.
Cachemire double, cachemire e seta, cachemire e mohair, e ancora cachemire e visone.
Lavorazioni fatte a mano, tagli a vivo e profili in pelle: per una donna sempre in movimento, che è poi in realtà il filo conduttore dell'intera collezione.
Palette azzeccatissima: nero, blu, turchese e toni naturali squarciati letteralmente da toni fluo.


Bulgari fw 2014_15

report from milan
21 febbraio 2014

BULGARI
presentation

Roma, città eterna e Cleopatra: Bulgari celebra la tradizione artistica ma con spirito contemporaneo.
Serpenti, e altri simboli della città eterna che si trasformano in codici evocando l'eterna giovinezza, femminilità ed immortalità, nonchè il profondo amore per Roma.
Accostamenti audaci e insoliti come il cavallino leopardato e il pitone spazzolato abbinati al vitello liscio, micro plissettature ad effetto origami, chiusure gioiello e una linea a sè di occhiali da vera diva: questo è Roma, questo è vero made in Italy... tutto questo è uno strepitoso Bulgari!


Piquadro

report from milan
21 febbraio 2014

PIQUADRO
presentation

Ecco un design dinamico per modelli unisex, con nuovi colori come l'arancio, il marrone e il nero.
Tecnologia e colore, pelli d'elite e multifunzionalità: questi sono i diktat della nuova collezione, come da tradizione Piquadro.
Interessante la nuova linea fashion "Opera" firmata Petriglia, in totale tendenza NeoMetric, e la linea versatile da viaggio in ecopelle totalmente multifunzionale: borsoni che si trasformano in borselli,trolley che diventano zaini e via dicendo.
Costi decisamente piu' abbordabili li ritroviamo nella linea tessuto e pelle, multicolor e totaly business, of course!


Casadei

report from milan
21 febbraio 2014

CASADEI
presentation

Ispirazioni spazio temporali diametralmente opposte: il jazz e gli anni 20 contro il rock elettronico dei Daft Punk ai giorni nostri.
Casadei e la sintesi che diventa fusione di questi due mondi.
Una sensualità raffinata e sofisticata da un lato, ribelle e rock dall'altro , ma sempre iper femminile.
Una visione contemporanea che ricorda poesie d'altri tempi.
Mix di suede e pelle, colori forti e decisi, oro, l'immancabile nero e motivi barocchi che sposano armoniosamente motivi futuristici: let's go!


Coast+Weber+Ahaus

report from milan
20 febbraio 2014

COAST + WEBER + AHAUS
presentation

In un contesto retrò e caratteristico come "Giacomo Bistrot", in via Sottocorno, debutta Coast+Weber+Ahaus con una collezione che si gioca tutto su ironiche contrapposizioni di epoche, atmosfere e stili.
Letteralmente.
Un mix ben riuscito che punta sui contrasti esaltando una femminilità glamour chic.
Un big match di stampe, che un po' ricordano il floreale hippy anni '70 alla Zandra Rhodes, con strati di tessuti e materiali anche di pesi diversi si fondono in completa armonia.
Artigianalità, finissaggi e trattamenti rendono unico e inconfondibile uno stile che riesce a trasmettere vera poesia.


Malo fw 2014_15

report from milan
20 febbraio 2014

MALO
presentation

New York, anni 70.
Ma non quella degli eccessi.
Linee pulite e morbide, eleganza minimale e misurata alla Jackie':
Malo e l'eleganza "intellettuale" che si traduce in poesia, leggerezza, disincanto.
Less is more, what's else?


Anteprima fw 2014_15

report from milan
23 febbraio 2014

ANTEPRIMA
fashion show

Un raffinato silenzio. La bellezza non ha bisogno di parole. Come descrivere meglio la sfilata di anteprima? Semplicità ed eleganza da meritare un applauso già a metà show! Capi realmente utilizzabili, i nuovi e vecchi materiali si accoppiano, prendendo uno l'aspetto dell'altro. Le linee sono delicatamente femminili ma con moderni elementi maschili. Il ricordo ovattato di una splendida giornata invernale. Cosa dire? Nulla, i miei complimenti.


Car Shoe

report from milan
22 febbraio 2014

CAR SHOE
presentation

Il mondo sneakers prettamente maschile reinterpretato e ripropostoin linee pulite e femminili puntando sul colore.
Costruite con montone, impreziosite da dettagli gioiello o realizzate in nylon, non perdono grinta e unicità: CAR shoe mantiene il suo primato nel Mood sportivo-elegante di classe.
Focus di stagione il cavallino, che la da da padrone in tutte le salse; suede e animalier vanno a completare il tutto.
Driving, sleeper, boot, stivaletto nei toni bianco e marrone ricordano l'ispirazione montagna di questa fw 2014/15.


Vic Matié

report from milan
21 febbraio 2014

VIC MATIÉ
presentation

Sfumature fredde, intense e decise come nero, verde, blu e grigio si sposano alla perfezione con le tonalità calienti del rosso, arancione e bruciati, e con le note piu' raffinate di cipria e tortora.
Un gioco degli opposti, fatto di contraddizioni che vedono insieme acciaio con nabuk e cavallino, cuoio grezzo e croste di vitello lavate e ingrassate con vero coccodrillo e vitello lucido.
Fondi carrarmato esagerati su profili sfilati e tacchi a sigaretta: opposizione che porta accordo trasformandosi in profonda armonia.
This is VicMatiè!


Paula Casademartori

report from milan
21 febbraio 2014

PAULA CADEMARTORI
presentation

Stile Liberty a Art Noveau, Anna Piaggi e Theda Bara.
Icona visionaria la prima, vamp e femme fatale la seconda: entrambe indimenticabili, dalla femminilità disinvolta.
É un mix di citazioni che rimandano ad atmosfere esotiche e lontane da sogno, che superano spazio e tempo e sono di una contemporaneità spiazzante.
Per una donna internazionale.
Un prodotto che ci fa riscoprire il vero valore del Made in Italy, un lusso ricercato, una funzionalità all-year-round: Paula Cademartori e la profondità concettuale.


Santoni fw 2014_15

report from milan
21 febbraio 2014

SANTONI
presentation

La mutazione come emblema assoluto: dettagli maschili interferiscono e si sintetizzano nel femminile.
Country rivisitato, Chelsea boots, monks con doppia fibbietta in colori audaci e fondi in cuoio con inserti in gomma: esaltazione della duplicità maschile e femminile.
Romanzando e ironicamente alludendo all'androgino Orlando di Virginia Woolf, ne esce una donna dalla presenza magnetica, quasi virile.
Duplicità, appunto.


Costume National fw 2014_15

report from milan
20 febbraio 2014

CoSTUME NATIONAL
fashion show

Una collezione composta da capi bianchi e neri, e poi come sempre uno spot di colori. Quel viola mi fa impazzire! Costume National continua a mantenere il suo stile, che sicuramente funziona, fatto di linee pulite e sempre interessanti, ma questa volta inserito in un contesto come quello dell'installazione di Bastiaan Arler alla triennale. Andate a vederla!


Woolrich fw 2014_15

report from milan
20 febbraio 2014

WOOLRICH
presentation

Un urban sporty chic dove i protagonisti assoluti sono i capispalla must di casa Woolrich, rivisitati in chiave aggiornata e contemporanea.
Il parka in montone superlativo!
Capi in lana optical nero e cammello.
Una capsule Collection in collaborazione con Alcantara, elegante e raffinata.
La tradizione che si rinnova.
Il tutto che si snoda e spazia tra toni naturali e sobri, per poi toccare una nota di fluo decisamente accattivante!


text credits:

fashion show: Andrea Masato
presentation: Monica Montanaro